Urbino: Sgarbi, Boeri è un politico, non archistar

Per piano strategico Urbino penso a Cervellati

(ANSA) - ANCONA, 09 LUG - "Io ho sempre osteggiato Boeri, non è una novità, perché per me è un esponente politico senza alcun merito come architetto". Lo dice all'ANSA Vittorio Sgarbi, a proposito del mancato incarico a Stefano Boeri di redigere il piano strategico di Urbino in base ad un bando Unesco. Un incarico che il critico d'arte e prosindaco di Urbino pensa ora di dare a Pier Luigi Cervellati, "per altro anche lui vicino al Pd", ma che è "un urbanista, uno che ha coscienza delle città".
    Sgrabi ricorda di essersi opposto al progetto di Boeri per il porto antico di Trieste, "mettendo un vincolo. come sottosegretario, su 670mila mq, per impedirgli di fare i suoi orridi grattacieli, che io chiamo favelas verticali". Per Sgarbi, Boeri "è stato contattato a mia insaputa". E comunque l'incarico non era stato formalizzato, non era stato firmato nulla". "C'erano ancora molti punti da risolvere" dice il sindaco di Urbino Maurizio Gambini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie