Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cannes, il programma del 25 maggio. Il ritorno di Tom Hanks

Cannes, il programma del 25 maggio. Il ritorno di Tom Hanks

Da Elvis di Luhrmann ai registi convocati per 75 anni festival

 Quest'edizione del festival sarà senza dubbio ricordata (a parte il fragoroso atterraggio di Tom Cruise e la solennità delle celebrazioni peri 75 compleanni della rassegna) per l'irrompere prepotente della musica con preminenza del rock, genere da sempre nel cuore del direttore Thierry Fremaux. Dopo l'omaggio di Ethan Cohen a un grande precursore come Jerry Lee Lewis e l'atteso ritratto senza veli del Duca Bianco, David Bowie, è Elvis Presley -l'icona assoluta- a prendersi la scena grazie al coloratissimo "biopic" firmato Baz Luhrmann. Da segnalare il secondo incontro con i registi convocati per i 75 anni del festival.

Tutti i film di giornata: - STARS AT NOON di Claire Denis con Margaret Qualley, Joe Alwyn, Danny Ramirez. IN CONCORSO. Incontro fortuito in un hotel di Managua tra una giornalista americana privata del passaporto nel Nicaragua bollente del periodo elettorale e un viaggiatore inglese che si propone di aiutarla a uscire dal paese. Sembra il Principe Azzurro delle fiabe ma la trascinerà in un territorio pericoloso

- LEILA'S BROTHERS di Saeed Roustafe con Taraneh Alidoosti, Navid Mohammadzadeh, Payman Maadi . IN CONCORSO. Nell'Iran di oggi, piegato dalla crisi economica, la famiglia di Leila rischia sotto il peso dei debiti. Per trovare una soluzione la figlia maggiore convince i fratelli a mettere insieme le scarse economie di ciascuno per aprire un negozio. Mancano i soldi del padre, ma questi, nella sorpresa generale, offre un premio importante alla comunità in cambio del riconoscimento della dignità di capo riconosciuto. Mentre la salute del vecchio peggiora, antichi risentimenti esplodono minacciando la famiglia di Leila molto più dei debiti.

- ELVIS di Baz Luhrmann con Austin Butler, Tom Hanks, Olivia DeJonge. FUORI CONCORSO. Lo stile barocco e sulfureo del regista di "Moulin Rouge" al servizio di un biopic singolare che ripercorre la carriera di Presley attraverso i controversi rapporti con il suo misterioso manager,il colonnello Tom Parker.  La Croisette è pronta ad impazzire per il ritorno di Luhrmann e Tom Hanks.
    - DODO di Panos Koutras con Smaragda Karydi, Akis Sakellariou, Natasa Exintaveloni FUORI CONCORSO. In una fastosa villa fuori Atene,una coppia sull'orlo del disastro economico aspetta come unica salvezza il matrimonio della figlia con un ricco ereditiero. L'apparizione misteriosa di un uccello scomparso da oltre 300 anni rischia di mandare tutto fuori controllo.
    - THE VAGABONDS di Doroteya Droumeva con Jonathan Elias Weiske, Magnús Mariuson, Lisa-Katrina Mayer. FUORI CONCORSO .Una Milf in cerca d'amore e sistematicamente attratta da giovani atletici e imberbi sfida i pregiudizi sociali e il maschilismo ancora imperante. Profumo di scandalo in vista.
    - DOMINGO Y LA NIEBLA di Ariel Escalante Meza con Carlos Ureña, Sylvia Sossa, Esteban Brenes Serrano. UN CERTAIN REGARD. Nella foresta montana del Costarica, il vecchio Domingo,ormai vedovo e solo, si batte contro una multinazionale che vuole espropriare i terreni perla costruzione di un'autostrada. Uno dopo l'altro i vicini cedono, ma Domingo non teme le intidimazioni.
    - BUTTERFLY VISION di Maksim Nakonechnyi con Rita Burkovska, Lyubomyr Valivots, Myroslava Vytrykhoska-Makar. UN CERTAIN REGARD. Il film ucraino già in odore di premio riproduce una delle radici della guerra attuale:Lilia, esperta in ricognizione aerea, torna a casa nel Donbass dopo tre anni di reclusione. La notte è ancora scossa dagli incubi della prigione,di giorno si batte con chi la vuole compatire ritenendola una vittima. - ASHKAL di Youssef Chebbi con Fatma Oussaifi, Mohamed Houcine Grayaa, Rami Harrabi. QUINZAINE DES REALISATEURS. Durante i lavori di ristrutturazione dei giardini di Cartagine, viene ritrovato il corpo di un guardiano morto. Il veterano di polizia Batal, assistito dalla nipote, indaga sul caso cominciando a interrogare gli operai e i vicini. Ma non sa che sta mettendo il naso in una storia ben più complicata di quanto non si possa immaginare. 

- UN VARON di Fabian Hernandez con Felipe Ramirez. QUINZAINE DES REALISATEURS. In una Bogotà dove regnano solo la violenza e il machismo, Carlo vive rintanato nel suo modesto appartamento, timoroso di confrontarsi con un mondo che non accetterebbe mai la sua omosessualità.Ma è la vigilia di Natale e Carlos vorrebbe passar la festa con la famiglia. Per farlo deve affrontare la città.
    - NEXT SOHEE di Jung July con Doona Bae SEMAINE DE LA CRITIQUE. Quando la liceale Sohee viene trovata morta a seguito della sua esperienza di scuola-lavoro in un call center, l'ispettrice incaricata del caso non crede a una semplice coincidenza.
    Comincerà a indagare sulle condizioni di lavoro a cui è stata sottoposta la ragazza e sulla società che l'ha assunta. Nuovo realismo dalla Corea.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie