Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. La vittoria di Macron vista dai Social

La vittoria di Macron vista dai Social

L'analisi di ANSA e DataMediaHub sulle reazioni online alla rielezione

Come ben sappiamo, Macron ha vinto il secondo turno delle Presidenziali francesi ed è stato confermato per la seconda volta. Prima di lui solamente Charles De Gaulle, che però non completò il secondo mandato, e Francois Mitterrand avevano conquistato la fiducia dei francesi. Un risultato dunque tutt’altro che trascurabile, anche se, al 2° turno, la Le Pen guadagna 2,6 milioni di voti mentre Macron ne perde quasi 2 milioni rispetto al 2017.

Se la pressione e il coinvolgimento della Le Pen sui social durante la campagna elettorale è stata di gran lunga superiore a quella del Presidente francese, ANSA e DataMediaHub hanno analizzato le reazioni online (social, news online, blog e forum) a livello globale alla rielezione di Macron.

Dal 20 aprile alle prime ore di oggi 26 aprile, 2,3 milioni di citazioni per la sfidante, da parte di circa 225mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like, reaction, commenti e condivisioni) 17,5 milioni di persone. Per Macron invece 5,3 milioni di citazioni, da parte di più di 362mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto 30,1 milioni di persone.

Il picco massimo è stato per Macron, con 362mila citazioni tra le 20:00 e le 21:00 del 24 aprile scorso, quando sono stati annunciati i risultati delle elezioni sulla base di exit poll e di proiezioni in base ai dati sui seggi della provincia francese, chiusi un’ora prima.

Il sentiment, ovvero le emozioni associate alle verbalizzazioni online relative ai due contendenti il ruolo di Presidente della Repubblica francese, è negativo per il 30.6% delle citazioni della Le Pen, e per il 32.9% di quelle su Macron.

Non a caso il contenuto che ha generato maggior engagement è, su TikTok, di Hugo Travers, giovane giornalista francese molto attivo sui social, dove ha centinaia di miglia di follower sulle diverse piattaforme, che ha postato uno spezzone del confronto televisivo finale tra i due contendenti, commentando “Debito da 600 miliardi: Le Pen accusa, Macron si difende”. Video che ha ottenuto 4,4 milioni di visualizzazioni, 472mila like, quasi 19mila commenti e poco meno di 3mila condivisioni.

Naturalmente gran parte delle conversazioni sono state in Francia, e/o in francese, anche se comunque, nonostante la guerra in Ucraina a preoccupare il mondo intero, una quota non trascurabile a livello mondiale, e in Europa. In Italia 98mila citazioni per Macron, con tutti i principali leader politici, ad esclusione di Salvini, che si sono complimentati con il Presidente, e 52mila per la Le Pen.

La “ruota” dei termini maggiormente associati alle conversazioni online mostra quali questi siano stati per l’uno e per l’altra. Per entrambi hanno partecipato maggiormente alle conversazioni online coloro tra i 25 e i 34 anni, ma è interessante notare come sia tutt’altro che trascurabile la quota di chi ha tra 18 e 14 anni per quanto riguarda Macron.

La quota di sentiment positivo, nei termini precedentemente espressi, è favorevole a Macron rispetto alla Le Pen. L’infografica fornisce il dettaglio di quanto emergente dalla nostra analisi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie