Murgia in tv, mi sono sentita intimidita da un poliziotto

'Dopo la querelle su Figliuolo, mi ha chiesto se temo divisa'

"Quando sono andata a prendere un treno e mi hanno fatto il controllo per l'autocertificazione, un poliziotto in servizio mi ha detto 'signora, quindi lei ha paura della mia divisa?'. Io ho risposto 'fino a dieci secondi fa non ne avevo, mi dica lei, ne devo avere?'. E lui mi ha detto 'vada, vada che è meglio'. E' una cosa che dovrebbe succedere?". La scrittrice Michela Murgia, ieri sera in tv a Otto e mezzo, in un dibattito con il direttore de il Giornale, Alessandro Sallusti, ha detto di essersi sentita intimidita da un poliziotto in stazione. Il video del talk è stato postato sui social e l'hastag #Murgia è diventato tendenza su Twitter.

La scrittrice ha collegato l'episodio alla nota della sottosegretaria alla Difesa Stefania Pucciarelli che ha definito "offese" ai militari la sua obiezione sulla scelta del generale Figliuolo di girare in divisa. "Mi ha riconosciuta - secondo Murgia - perché sono stata additata dalla sottosegretaria come una che aveva offeso tutte le uniformi d'Italia". "Il poliziotto - ha aggiunto - doveva controllarmi l'autocertificazione, e basta. Non chiedermi se la sua divisa mi faceva paura o meno". E, quindi, rivolgendosi a Sallusti, "se lei non vede la dinamica di intimidazione io la vedo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie