Sicilia

Migranti: a Palermo conferenza 'From the Sea to the City'

Una rete di associazioni e comuni per tutela diritti rifugiati

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 24 GIU - From the Sea to the City è il nome del Consorzio, nato nel giugno 2020 in occasione della giornata mondiale del Rifugiato, un network di organizzazioni tutte provenienti dalla società civile che da anni operano in prima linea e si battono per i diritti dei migranti. From the Sea to the City è anche il titolo del progetto che il Consorzio porta a Palermo con una conferenza internazionale che si svolgerà al Loggiato San Bartolomeo domani e sabato 26 giugno. Un incontro che vede protagoniste le città di Palermo e di Potsdam, da sempre in prima linea nella difesa dei diritti di migranti e rifugiati. Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi il sindaco Leoluca Orlando ha spiegato i motivi dell'adesione al progetto: "Palermo è capitale dei diritti umani in una visione di fraternità, un mosaico di culture la cui cornice è il rispetto della dimensione umana. Un rispetto che comincia dalla difesa del valore della vita, il più importante.
    Che viene, purtroppo, calpestato dalle morti in mare, dall'indifferenza di un'Europa che ora non può più girarsi dall'altra parte".
    Orlando ha ricordato che lo scorso 9 maggio, giorno della festa dell'Unione Europea, ha proposto al presidente del Parlamento Ue David Sassoli e alla presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen, l'istituzione di Rescue European Civil Service, un Servizio Civile Europeo per la protezione e per il salvataggio delle vite in mare. "Pproposta che ha già trovato la risposta positiva del presidente Sassoli - ha spiegato il sindaco - e che in questo convegno internazionale sarà sottoposta alla valutazione alle amministrazioni comunali e alle organizzazioni di società civile europee il cui obiettivo è fondare una rete di solidarietà con chi salva vite in mare". Ad oggi hanno aderito le città di Valencia, Barcelona, Villeurbanne, Paris, Marsiglia, Monaco di Baviera, Mannheim, Düsseldorf, Flensburg, Bergamo, Bologna, Bari, Reggio Calabria, Lampedusa, Pozzallo, Tunis e Potsdam, rappresentata dal suo sindaco Mike Schubert: "Dove gli Stati falliscono - ha detto -, le città creano soluzioni. Potsdam è un rifugio sicuro per le persone in fuga da guerre e discriminazioni". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie