Gregoretti: a Catania manifestazione contro Salvini

In gran parte giovani, slogan contro ex ministro

   Si è svolta a Catania la manifestazione anti Salvini organizzata dal coordinamento mai con Salvini Sicilia. In piazza Trento ci sono circa 500 persone, gran parte giovani e giovanissimi, non lontano da piazza Verga, dove c'è il tribunale in cui si sta svolgendo l'udienza preliminare per il caso Gregoretti. Ad aprire il corteo è un furgone con uno striscione con la scritta abbiamo già la sentenza: Salvini merda! A fianco alcuni ragazzi spingono due carrelli del supermercato pieni di rotoli di carta igienica con la faccia del leader della lega. Ad aprire il corteo uno striscione con la scritta mai con Salvini, la giùstizia non la fa un tribunale.  'Sono qui a manifestare per far capire a Salvini che il popolo non mostra solidarietà a chi limita la libertà di donne e bambini. La sentenza per noi c'è stata. Salvini è colpevole''. Lo dice una ragazza, Francesca Egitto, che fa parte della Rete mai con Salvini Sicilia e che ha partecipato alla manifestazione catanese contro il leader leghista che si è appena conclusa. Dopo aver percorso un tratto del viale XX settembre i manifestanti sono giunti all'angolo della Piazza Verga e davanti a carabinieri e polizia in assetto antisommossa hanno rimosso le transenne, fatto volare alcuni rotoli di carta igienica e dato fuoco alle bandiere di Lega e Pd. In tutto, a manifestare pacificamente, c'erano alcune centinaia di giovanissimi che hanno scandito slogan antifascisti, contro le forze dell'ordine e contro la Lega. Agli agenti di polizia che spegnevano i resti dei focolai delle due bandiere hanno gridato: "Rispettiamo solo i pompieri veri''. I giovani oggi in piazza a Catania hanno voluto sottolineare che questa non era ''una manifestazione dei centri sociali''.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie