Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Pnrr: 270 milioni alla Sardegna per interventi in sanità

Pnrr: 270 milioni alla Sardegna per interventi in sanità

Mura (Pd), c'è tempo sino al 28 febbraio per presentare piani

Ammontano a circa 270 milioni di euro le risorse del Pnrr e del Piano degli Investimenti complementari dedicate alla Sardegna per interventi nella sanità. E' quanto emerge nel decreto firmato dal ministero della Salute, Roberto Speranza, e che contiene la ripartizione esatta tra tutte le Regioni dei fondi della missione 6 del Piano di ripresa e resilienza.

Gran parte dei 270 milioni sarà destinata alla realizzazione di 50 case di comunità (73,6 milioni) e tredici ospedali di Comunità (32,7 milioni), alla digitalizzazione dei Dea di primo e secondo livello (47,4 milioni), alle grandi apparecchiature per gli ospedali (38,9 milioni), cioè ad alcuni dei più importanti perni del piano di medicina territoriale già predisposto dalla Regione e che costituirà il secondo pilastro della grande Riforma sanitaria (il primo riguarda la già approvata governance, il terzo la rete ospedaliera).

Secondo la presidente della commissione Lavoro alla Camera, Romina Mura (Pd), "i circa 270 milioni assegnati alla Sardegna sono una grande occasione costruita con il lavoro del Governo e del Parlamento e condivisa con la Conferenza delle Regioni: il dovere imprescindibile è utilizzarli al meglio e per questo servono progetti efficaci, puntuali e condivisi. Le risorse del Pnrr che calano sui territori possono far sentire i maggiori effetti soprattutto dove sono più pesanti i ritardi e i disagi nella sanità".

Mura fa notare che la Sardegna avrà tempo fino al prossimo 28 febbraio per presentare i Piani regionali al fine di sottoscrivere il Contratto Istituzionale di Sviluppo, da firmare entro il 31 maggio: confido - conclude Mura - che gli interventi non caleranno dall'alto ma saranno l'esito di un confronto costruttivo".
 

SOLINAS, INVESTIREMO SINO ALL'ULTIMO CENT. "Investiremo fino all'ultimo centesimo per dare ai sardi servizi sempre migliori, moderni, e potenziare in questo modo cure e assistenza". Così il presidente della Regione Christian Solinas sui 270 milioni della missione 6 del Pnrr e del Piano complementare destinati alla Sardegna con decreto del ministero della Salute Roberto Speranza. L'assessore della Sanità, Mario Nieddu, ha ricordato che, in vista dello stanziamento di queste risorse, "abbiamo realizzato un piano per il territorio in cui crediamo con forza e lo abbiamo condiviso con tutti i portatori di interesse, a cui abbiamo chiesto una partecipazione attiva". Si riferisce al piano della sanità territoriale che costituisce il secondo pilastro della riforma sanitaria. "Stiamo costruendo il futuro con un modello di sanità moderno e sostenibile che va oltre il dualismo ospedale-territorio e dove la centralità è data al cittadino e alle sue necessità. Un sistema capace di accompagnare il paziente nei percorsi di cure e assistenza più adeguati", ha spiegato l'esponente della Giunta. Il piano della Regione prevede la realizzazione di 13 ospedali di Comunità e 50 Case di comunità, a cui si aggiungono le centrali operativa territoriali, le strutture deputate a guidare i cittadini e rendere più efficiente la presa in carico. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie