Morto dopo il vaccino, per l'autopsia stroncato da trombosi

Cagliari, prematuro ipotizzare relazioni avverse all'AstraZeneca

È stato ucciso da una trombosi all'addome, ma bisognerà attendere gli esami istologici per capire se ci siano relazioni con il vaccino AstraZeneca che gli era stato somministrato due settimane prima. È questo il primo esito dell'autopsia effettuata su delega della Procura di Cagliari sul corpo di Pierpaolo Impagliazzo, il 59enne dipendente civile della Marina Militare di La Maddalena morto all'ospedale Brotzu di Cagliari dopo un trasferimento d'urgenza dal Giovanni Paolo II di Olbia.

Il medico legale - come riportano i quotidiani L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna - avrebbe dunque accertato la natura del decesso, ma non è possibile ancora ipotizzare un rapporto di causalità o qualsiasi altro tipo di legame con la vaccinazione anti-Covid. L'autopsia è stata disposta dal pm Marco Cocco e affidata al medico legale Roberto Demontis e al collega Matteo Nioi, mentre la famiglia ha nominato i consulenti Alessio Bittu e Roberto Sirena.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie