Fase 2: giro in bici per raccontare l'Italia post lockdown

In sella direttore della Fondazione Siotto, il sardo Accardo

Una traversata in bicicletta per raccontare, con video, foto e parole, l'Italia all'indomani della lunga quarantena causata dal Covid 19. E' Tramonti, l'inziativa che dal 5 giugno, per un mese circa, vedrà protagonista il cagliaritano Francesco Accardo, ingegnere trasportista, operatore culturale e direttore della Fondazione Siotto. Trent'anni compiuti lo scorso dicembre, Francesco venerdì si imbarcherà a bordo di un traghetto diretto a Palermo, prima tappa di un viaggio che si concluderà con l'arrivo in Valle Aurina, nell'Alto Adige, luogo del cuore del giovane.
    Accardo porterà con sè solo uno zaino con lo stretto necessario (rigorosamente ecologici e zero rifiuti) e una bicicletta. Il resto dipenderà soprattutto della partecipazione collettiva a questa grande sfida: sul profilo Facebook Accardo annuncerà le diverse tappe, chiedendo a chi lo segue consigli su dove mangiare, dormire e che cosa vedere. Giorno per giorno racconterà attraverso video, foto e parole le sue impressioni suoi luoghi visitati e le persone incontrate. Obiettivo: promuovere un'idea di viaggio a impatto zero e un ritorno al legame tra l'uomo e il territorio in cui vive e si muove, alla riscoperta della lentezza e dei mezzi semplici.   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie