Pensionato sardo ucciso a Boca Chica

70enne si era trasferito nella Repubblica Dominicana

Un pensionato originario di Tissi (Sassari), Piero Testoni, 70 anni, è stato trovato morto, probabilmente vittima di un omicidio, in un'abitazione di Boca Chica nella Repubblica Dominicana, dove pare si fosse trasferito stabilmente. Secondo quanto si è appreso, l'uomo sarebbe stato strangolato al termine di una rapina messa a segno nella casa in cui risiedeva.

L'omicidio risalirebbe a domenica scorsa. A lanciare l'allarme sono stati i suoi vicini di casa, anche loro italiani. Sul fatto che si tratti di un omicidio, le forze dell'ordine avrebbero pochi dubbi: il suo corpo era legato mani e piedi al letto, nudo e con evidenti i segni del soffocamento per strangolamento. Gli investigatori sono alla ricerca di tre persone, due donne e un uomo, che qualche testimone avrebbe notato mentre uscivano dall'appartamento.

Ex impiegato dell'Enel, single, l'uomo risultava residente ad Alghero, dove era stato anche di recente. L'informativa dell'Ambasciata italiana è stata immediatamente trasferita ai carabinieri di Tissi, che hanno provveduto ad informare i familiari.

Fonti della Farnesina, interpellate sulla vicenda, sottolineano che l'Ambasciata d'Italia a Santo Domingo, in stretto raccordo con la Farnesina, sta seguendo con la massima attenzione, in contatto con le autorità locali, il caso assicurando ogni necessaria assistenza ai familiari del connazionale.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere