Consiglio Sardegna, bagarre in Aula

Nuove polemiche dopo il mancato completamento Giunta

Si apre tra le polemiche la seduta del Consiglio regionale della Sardegna convocata per le dichiarazioni programmatiche del governatore Christian Solinas. L'aria è già tesa perché le opposizioni stanno sull'Aventino per il mancato completamento della Giunta regionale, poi si è aggiunto l'avvio della seduta con le minoranze ancora fuori dall'Aula. E così si sono accesi gli animi.

Prima dell'avvio dei lavori, il portavoce dell'opposizione Massimo Zedda ha chiesto una sospensione di dieci minuti, accordata dal presidente dell'Assemblea Michele Pais. Alla ripresa dei lavori, però, il governatore ha iniziato a leggere le dichiarazioni con la minoranza ancora fuori dall'Aula. Così, quando le opposizioni sono rientrate hanno protestato.

"Vergogna", ha gridato l'ex presidente del Consiglio e capogruppo del Pd, Gianfranco Ganau, mentre l'opposizione ha applaudito per impedire al governatore Solinas di continuare a parlare. Quindi seduta sospesa e convocazione della conferenza dei capigruppo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie