• Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare
Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Il Ristorante Pizzeria La Perla porta a Schio i profumi del mare

Duo vincente per il ristorante pizzeria La Perla: l’intuito di Luigi Pozzacchio e l’esperienza dello chef Giuseppe Stambè

Pagine SÌ! S.p.A.

A due passi dal centro di Schio (Vicenza) il Ristorante Pizzeria La Perla è tornato a essere punto di riferimento per la cucina di pesce e quella mediterranea, recuperando la ventennale tradizione di questo locale, puntando tutto sulla qualità delle materie prime utilizzate in cucina e sull’atmosfera casalinga che fa riscoprire il piacere del contatto con i clienti. Il ristorante da un anno e mezzo è ripartito grazie alla nuova gestione di Luigi Pozzacchio, imprenditore vicentino appassionato di buona cucina, che ha chiamato accanto a sè lo chef calabrese Giuseppe Strambè, specializzato pro-prio nella preparazione di piatti a base di pesce, molluschi e crostacei. Il locale conta 180 coperti e il segreto della sua nuova vita è stato l’ampliamento dell’offerta e del mercato: un menù elaborato e vario, unito all’esperienza e all’abilità dello chef che sa unire prodotti freschissimi a profumi gustosi, infatti ha fatto conquistare a Pozzacchio la piena fiducia dei suoi clienti, facendo arrivare a Schio anche appassionati di cucina mediterranea da località vicine al mare, come Chioggia e Sottomarina (Venezia). Porzioni abbondanti a un prezzo accessibile a tutti, che puntano su tre caratteristiche principali: la qualità dei prodotti offerti, l’atmosfera tradizionale e casalinga e l’abilità dello chef scelto per gestire la cucina. Ogni giorno, infatti, a Schio, arriva pesce freschissimo direttamente da Chioggia, anche su richiesta, che nel fine settimana viene esposto direttamente in vetrina per essere scelto dai clienti. E non solo: ogni altro prodotto che si trova all’interno del ristorante La Perla è di primissima qualità e mai lasciato al caso, come ad esempio la pasta, Igp di Gragnano o la farina uti-lizzata per le pizze. “I colori e i profumi di ogni piatto rispecchiano la cucina mediterranea, naturale, semplice, senza coperture” spiega Pozzacchio. L’abilità dello chef Giuseppe Stambè è infatti il va-lore aggiunto del locale: non solo riesce a studiare ricette apposite per legare al meglio i prodotti di qualità, ma ne elabora anche di nuove. E’ sua l’invenzione della “Padella”: piatto bianco di vongole, cozze, capesante e scampi accompagnato da pane abbrustolito.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie