Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.

Confapi Pisa, 40 anni al servizio delle PMI

Confapi Pisa compie i suoi primi 40 anni accompagnando l'innovazione, lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle PMI del territorio.

Pagine SÌ! S.p.A.

L’Associazione dal 1977 opera a fianco delle piccole e medie industrie, che rappresentano la vera ossatura del sistema produttivo italiano.

“Confapi Pisa- afferma il presidente Luigi Pino - facendosene portavoce, rappresenta le istanze, “sindacali” e non, delle aziende associate ed ha anche il compito di interpretare e stimolare il fabbisogno aziendale di conoscenza e di consapevolezza rispetto alle evoluzioni normative, all’andamento dell’economia e del mercato, e di fungere da facilitatore nell’utilizzo delle diverse opportunità a disposizione delle imprese.”

In questo senso l’associazione organizza momenti di approfondimento per le imprese legate a varie tematiche, dalle giornate di consulenza gratuita sulla sicurezza e sulla gestione dei rifiuti a quelle sulla gestione del credito, dagli incontri e seminari dedicati alla conoscenza del piano nazionale Industria 4.0 all'analisi delle opportunità e dei bandi di contributo a sostegno degli investimenti, dell'innovazione e della ricerca.

Le PMI e gli imprenditori hanno bisogno di trovare in Confapi Pisa interlocutori seri, preparati e professionali, che risultino complementari all’impresa, la tutelino da un punto di vista sindacale e la accompagnino verso la crescita, diffondano conoscenze e sappiano generare valore.
“Riusciamo a supportare le imprese ed i lavoratori attraverso il finanziamento di interventi di sviluppo delle competenze a sostegno della competitività e dell’innovazione, del lavoro e dell’occupazione attraverso le risorse del Fondo FAPI in accordo e collaborazione con le altre parti sindacali che lo costituiscono”.

Le aziende vanno inoltre aiutate a raggiungere i mercati internazionali. Molte imprese hanno superato le tante difficoltà generate dal calo dei mercati interni attraverso una maggiore internazionalizzazione e trovando una compensazione nell’incremento delle esportazioni: “E’ importantissimo andare oltre i confini - conclude il direttore Maurizio Doccini - per questo siamo stati promotori di progetti di derivazione comunitaria e transfrontaliera per supportare le imprese a cooperare con alcuni paesi esteri fra i quali Malta, Polonia e le più interessanti realtà dell’America Latina. Abbiamo promosso e collaborato nella gestione di specifiche reti di imprese per la presentazione di progetti comuni su tematiche quali la ricerca e l’internazionalizzazione”.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie