COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale LINKJUICE SRL

Hosting: cosa sono, come funzionano e quali sono i migliori hosting provider

Hosting, web domain, server sono termini che stanno diventando sempre più di utilizzo comune, anche da parte di coloro che non sono affatto degli esperti di informatica o addetti al settore IT.

Tuttavia bisogna ammettere che tali termini vengono spesso usati in maniera impropria, a volte confondendoli tra loro e credendo che siano sinonimi, errori e incertezze che non solo vengono commessi da neofiti o semplici appassionati, ma a volta appartengono anche al linguaggio poco chiaro, e tante volte confuso, di persone comunque vicine al mondo dei servizi offerti dal web.

Cos’è un hosting

Innanzitutto, prima di scoprire cosa è un hosting, cercando di comprenderne tutte le caratteristiche e le funzioni, è necessario acquisire un minimo di livello di conoscenza sui domini internet (web domain) e i server web, concetti che sono propedeutici per poter parlare di hosting e hosting provider.

Ogni sito internet è associato a un dominio, ossia uno spazio che ha un nome e un indirizzo IP, una serie di numeri che poi vengono tradotti nelle stringhe comprensibili da tutti e che solitamente troviamo sulla rete nella forma www.nomedelsito.it, solo per fare un esempio.

Questi spazi, che i proprietari o i gestori del sito acquistano da aziende specializzate e accreditate, sono ospitati all’interno di un web server (host), un potente computer connesso alla rete e dotato di software specifici per la conservazione, la gestione, la pubblicazione e la fruizione online di tutti i dati e i materiali presenti nel sito che vengono resi disponibili sotto forma di pagine.

L’insieme dei servizi che si avvalgono dei web host per rendere i siti, e i dati in esso contenuti, visibili sul web tramite pagine organizzate e raggiungibili dagli utenti è chiamato hosting.

Questi pacchetti di servizi di hosting sono forniti di cosiddetti Hosting Provider, aziende che mettono a disposizione i propri server e i propri spazi web a persone e aziende che vogliono creare un sito web, offrendo una varietà di piani e soluzioni in base alle diverse esigenze, sia tecniche che di prezzo.

Appare evidente che i servizi di hosting, costituiti da una parte hardware (computer veri e propri) e da web server (cioè i sistemi hardware-software) che si occupano di gestire le richieste fatte dai browser restituendo le informazioni richieste dagli utenti, sono caratterizzati da diversi elementi come velocità, qualità tecniche degli host, varietà di piani offerti al cliente, rapporto prezzo/servizi offerti senza dimenticare validi servizi di assistenza per i clienti.

Come scegliere un hosting provider

Scegliere un buon hosting provider è di importanza fondamentale perché, nel caso si abbia un sito ricco, interessante e ben fatto, con argomenti di interesse che vengono ricercati su internet da molti utenti, se ci si affida a servizi non la top si rischia di avere un sito lento, poco reattivo, non adatto a ricevere molte visite e con un’usabilità limitata.

Le caratteristiche principali da tenere in considerazione, quando si va alla ricerca del miglior hosting provider sono: velocità dei server, tipologia degli host utilizzati, affidabilità, sicurezza.

 

  • Velocità: un sito lento a visualizzare le pagine viene classificato con una bassa utilità e usabilità, con gli utenti che spesso abbandoneranno le pagine se queste non vengono visualizzate in pochi istanti; questo verrà interpretato da Google come qualcosa di negativo, penalizzando il sito web anche se ricco di contenuti interessanti.
  • Tipologia dei server: la reattività e la rapidità con cui un host smista e risponde alle richieste degli utenti dipende se il servizio di hosting sta usando dei server condivisi (più soggetti a sovraccarichi e limiti di velocità) o server dedicati (molto più veloci, sicuri e performanti). 
  • Affidabilità: un hosting provider affidabile, sempre attento alla gestione dei suoi host e dei siti da essi ospitati e che fornisce un’ottima assistenza ai clienti è senz’altro da preferire ad altri.
  • Sicurezza: i siti internet sono costantemente nel mirino di hacker e pirati informatici pronti a sferrare attacchi in qualsiasi momento, quindi il livello di sicurezza informatica fornito da un determinato hosting provider è di fondamentale importanza. Un sito che viene costantemente attaccato, anche senza subire danni, viene comunque declassato, situazione che un servizio di hosting dotato di un’eccellente capacità di gestire la sicurezza degli host è capace di prevenire in toto.

I migliori hosting provider

Alla luce di tutto ciò, scegliere il servizio di hosting più adatto alle proprie esigenze comporta un confronto puntuale tra i vari fornitori di questi servizi, analizzando i piani proposti e le caratteristiche principali di ognuno, scelta che però può essere fatta con l’aiuto della classifica dei migliori hosting provider italiani redatta da Eviblu.

Stilare una classifica che tenga conto delle offerte e delle caratteristiche dei diversi hosting provider non è affatto semplice, perché devono essere considerati diversi parametri che contribuiscono alla valutazione finale, giudizio che deve tener conto non solo di quello che viene dichiarato dalle realtà prese in considerazione, ma anche di tutta una serie di esperienze dirette “fatte sul campo” da parte di quell’utenza che usufruisce di questa tipologia di servizi.

Partendo dal presupposto che non è necessario rivolgersi per forza a servizi di hosting stranieri per puntare al massimo della qualità e dell’offerta, Eviblu ha cercato di sfatare questo falso mito che vede le aziende italiane non preparate e capaci di gestire tecnologie delicate come quelle legate al mondo del web.

Ne è nata una approfondita e ponderata ricerca, da parte di questa agenzia specializzata in SEO, Google Ads e inbound marketing, che ha portato all’individuazione di ben 15 nomi di hosting provider italiani che sono stati raccolti in questa classifica.

Basandosi su esperienze concrete e dirette da parte della stessa Eviblu e dei suoi clienti, analizzando nella sua completezza l’offerta italiana riguardante hosting, spazi web e registrazione domini, questa realtà è riuscita a visualizzare un quadro d’insieme molto affidabile. Inoltre, durante la fase di ricerca e analisi, Eviblu si è avvalsa dell’aiuto e della collaborazione di blogger, e articoli di professionisti del settore, contributo che si è rivelato di fondamentale importanza per valutare al meglio gli aspetti tecnici e la qualità dei diversi servizi.

La classifica dei migliori hosting italiani presenta delle brevi descrizioni con le caratteristiche principali di ogni servizio, evidenziandone i punti di forza e le eventuali soluzioni dedicate e realizzate a “misura di cliente”.

Leggendo la classifica si capisce che non c’è certo carenza di aziende di alta qualità in questo settore in Italia, ma Eviblu ha deciso di effettuare un confronto puntiglioso tra gli hosting provider e di separare il grano dal loglio per poi fornire la crema del raccolto. Il risultato è un elenco di 15 nomi tra i migliori hosting italiani, noti e meno noti.

A ciascun hosting è stata dedicata una breve descrizione con le caratteristiche salienti del servizio e i punti di forza (alcuni forniscono soluzioni ad hoc,  come soluzioni hosting per cms WordPress o per Joomla). Data la velocità con cui il mercato evolve, ovviamente a distanza di mesi dalla pubblicazione non è possibile garantire che la totalità delle informazioni riportate sia esatta. Tuttavia, Eviblu assicura che provvederà ad aggiornare di anno in anno la lista per far sì che sia sempre il più possibile fedele alla realtà. 

Video ANSA




Modifica consenso Cookie