COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Acquaviva delle fonti: Tre giorni sulla Shoah per dire "mai più"

Tre appuntamenti dedicati alla Memoria della Shoah che culmineranno con un concerto in streaming condiviso con i Comuni di Altamura, Bitonto, Casamassima, Cassano, Cellamare, Corato, Gravina, Putignano, Rutigliano e Turi.

ANCI Puglia

Tre appuntamenti dedicati alla Memoria della Shoah che culmineranno con un concerto in streaming condiviso con i Comuni di Altamura, Bitonto, Casamassima, Cassano, Cellamare, Corato, Gravina, Putignano, Rutigliano e Turi.  A organizzarli è il Comune di Acquaviva delle Fonti. Il primo appuntamento è in programma domani 27 gennaio con l'evento "Dare a Cesare", un tributo dedicato a uno dei più grandi studiosi di ebraismo, l'acquavivese Cesare Colafemmina, scomparso nel 2012. Della sua opera letteraria parleranno la ricercatrice Sonia Vivacqua, il curatore dei restauri della Sinagoga di Trani Giorgio Gramegna, la consigliera delegata alla Cultura della Città metropolitana di Bari Francesca Pietroforte e il giornalista Giacomo Annibaldis. L'evento sarà trasmesso in streaming dalla sala "Cesare Colafemmina" del Palazzo De Mari, sede del Municipio, sulla pagina Facebook del Comune alle 19. 

Venerdì 29 sarà Emanuele Fiano, deputato e responsabile della politica estera del Pd, nonché esponente di spicco della comunità ebraica di Milano, a presentare il suo ultimo libro "Il profumo di mio padre", dedicato alla figura di Nedo Fiano, sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwtiz e morto il 19 dicembre 2020. Con lui dialogherà Mariella Nardulli, presidente dell'Università della Terza età di Acquaviva. La presentazione avverrà alle 17 sulla pagina facebook del Comune di Acquaviva delle Fonti. 

Il terzo appuntamento, "Comuni uniti per la Memoria", è previsto il 31 gennaio in streaming dall'Auditorium del Liceo musicale don Milani di Acquaviva e coinvolge i dieci Comuni dell'associazione "Cuore della Puglia", sulle cui pagine istituzionali sarà trasmesso alle 19. Il poeta e attore Cosimo Damiano Damato e la cantante Erica Mou metteranno in scena "Yossl Rakover si rivolge a Dio" con Cosimo Damiano Damato ed Erica Mou 

Lo spettacolo, promosso dal Teatro Pubblico Pugliese insieme ai Comuni del Cuore della Puglia (Acquaviva, Altamura, Casamassima, Cassano, Cellamare, Corato, Gravina, Putignano, Rutigliano, Turi) e dal Comune di Bitonto, sarà successivamente reso fruibile lo spettacolo anche per le scuole. La narrazione di Damato viene scandita dalle canzoni dal vivo eseguite dalla sofisticata cantautrice Erica Mou, accompagnata al pianoforte da Antonio Iammarino, che attinge ad un repertorio d’autore civile sulla Shoah e sulla condanna delle guerre con una matrice da preghiera laica fra cui: Auschwitz di Francesco Guccini, La guerra di Piero di Fabrizio De Andrè, Into my arms di Nick Cave, Lulù e Marlene dei Litfiba, Beutiful that way di Nicola Piovani, Il carmelo di Echted di Franco Battiato e Juri Camisasca, Il cielo di Austerlitz di Roberto Vecchioni e Sottovoce della stessa Erica Mou.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie