COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

FLEXBIMEC, leader nella movimentazione fluidi lubrificanti dopo gli Stati Uniti punta al Sud Africa

Da Reggio Emilia agli USA, passando per il Brasile: continua l’espansione territoriale di Flexbimec, azienda italiana leader nella produzione di attrezzature per la movimentazione ed il controllo dei fluidi lubrificanti. Con oltre 46 anni di storia (la fondazione risale al 1974), Flexbimec si è imposta negli anni sul mercato nazionale e internazionale grazie alla produzione di attrezzature di elevata qualità, tra cui citiamo la pompa pneumatica, il cui brevetto e progetto tecnico hanno ormai raggiunto 38 anni di esperienza e quasi 1 milione di unità prodotte.

Il fatturato consolidato nell’anno in corso supererà i 10 milioni di euro. Flexbimec è un orgoglio tutto reggiano, dicevamo: il quartier generale è ad Albinea, 12 km a sud della Città del Tricolore, ma le sue ramificazioni, passando dalla Germania e dalla Spagna vanno anche oltre l’Atlantico, fino a Miami e a Porto Alegre. Ma non basta.

Come annunciato in una recente intervista dal CEO di Flexbimec Maurizio Ruozi, dopo le due filiali nel Nord e Sud America (flexbimec.us), l’obiettivo è quello di aprire una nuova branch nel Gauteng, in Sud-Africa: “Abbiamo intenzione di ottimizzare il nostro servizio su tutto il mercato dell’Africa Sub-Sahariana, espandendo il nostro business in maniera proattiva, sostenendo i nostri rivenditori locali nella promozione dei nostri prodotti con una importante prossimità logistica e una grande capacità di realizzare soluzioni estremamente personalizzate, più specifiche per le necessità locali”.

Flexbimec: fluidi sotto controllo

Tra la gamma di attrezzature progettate e costruite internamente da Flexbimec notiamo con interesse anche la linea di prodotti brevettati con certificazione MID per olio motore, antigelo e AdBlue®, indispensabili per ottemperare alla Direttiva Europea 2014/32/UE che punta alla tutela del consumatore finale: i contalitri e i sistemi di misura certificati MID garantiscono una altissima precisione e ripetitività di misura anche in diverse condizioni ambientali, sono quindi riconosciuti con valenza fiscale a livello europeo per ogni transazione commerciale.

Il CEO Maurizio Ruozi spiega inoltre che la certificazione MID in molti paesi extra-UE ha un valore altissimo che va al di la dell’obbligo normativo, è infatti sinonimo di precisione e di garanzia tecnica della corretta tracciatura del fluido misurato e monitorato: in ambito minerario ad esempio, dove il fermo meccanico delle enormi macchine operatrici a causa della mancanza di una corretta e puntuale manutenzione può causare danni economici incalcolabili, la garanzia derivante da uno strumento di misura certificato è considerato un elemento fondamentale.

Flexbimec è stata tra le primissime società europee a investire in questo ambito, questo le è valso un importante riconoscimento da parte della Commissione Europea che ha supportato lo sviluppo della sua linea di prodotti nell’ambito del programma europeo Horizon2020, appena concluso.

In generale i settori in cui l’azienda ha trovato terreno fertile sono principalmente l’aftermarket per automobili e veicoli industriali, l’industria meccanica, industria mineraria, ma anche l’ambito petrolifero. Non è un caso che alcuni dei clienti più importanti di Flexbimec siano le principali compagnie petrolifere, al pari di diverse aziende automobilistiche. I rivenditori autorizzati in tutto il mondo ammontano a oltre 1200, un numero è destinato a salire con la continua spinta di prodotti innovativi.

Per il prossimo futuro Flexbimec intende proseguire nella ricerca di soluzioni per la corretta e puntuale tracciatura del passaggio dei fluidi, siano essi lubrificanti o carburanti, sia per il miglioramento dei processi di manutenzione in ambito industriale, sia per eliminare ogni rischio di potenziali misurazioni fraudolente a danni di consumatori, ma anche a danni di professionisti, così come di aziende private o pubbliche.

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie