Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale WolfAgency.it

La Certificazione DENTAL BIO PROTECTION

Strumento innovativo contro il rischio biologico nel settore Odontoiatrico

WolfAgency.it

Il contesto attuale di emergenza e criticità rappresenta una nuova sfida per il settore odontoiatrico: l’aumento del rischio biologico impone l’obbligo di contrastare e prevenire la diffusione del virus all’interno degli studi medici.

In particolare, per l’odontoiatra titolare di attività, si tratta di una situazione molto delicata: il contagio da SARS COV-2 si qualifica infatti come infortunio sul lavoro indennizzabile e la responsabilità nella gestione del pericolo si può configurare anche nei confronti dei pazienti.

I reali rischi per la mancata conformità agli obblighi di tutela della salute sul lavoro sono alti e, in questo periodo storico, rappresentano un’incognita sempre più rilevante.

Si tratta di un tema particolarmente preoccupante che può sfociare in responsabilità penali, con sanzioni e misure interdittive.

Inoltre, la diffusione del Coronavirus ha cambiato il mondo intero, compresa la maniera in cui le persone si approcciano ai servizi, specialmente quelli legati alla salute.

Cosa cercheranno nel prossimo futuro i pazienti di uno Studio Odontoiatrico? Cosa si aspetteranno?

Le persone si rivolgeranno ai dentisti ricercando negli studi una maggior sicurezza, con l’ottima qualità del servizio di sempre. Una combinazione tutto tranne che scontata in questo periodo, ma perfettamente raggiungibile con la Certificazione Dental Bio protection.

Come tutelarsi dalla responsabilità del rischio biologico?

Il rischio biologico rappresenta una sfida sempre più attuale e rilevante, per il settore odontoiatrico, così come per il mondo intero. Gli studi dentistici moderni devono riuscire a rinnovarsi, rivoluzionando tutti gli aspetti gestionali per preservare la salute dei pazienti e dello staff, ed evitare il contagio.

Come proteggersi dalle responsabilità del rischio biologico? Come dare fiducia al paziente sempre più spaventato dalla situazione attuale? Come costruire un modello gestionale su misura, a prova di COVID-19?

Partners4Innovation, una realtà di advisory, coadiuvata da Dental Fan, società di servizi per gli studi odontoiatrici, ha ideato un progetto che accompagna il titolare dello studio attraverso un percorso per il conseguimento della DENTAL BIO PROTECTION certification, una certificazione di valore internazionale per la gestione degli studi odontoiatrici e la tutela penale del datore di lavoro.

La realtà di Parners4Innovation ha riflettuto anche sul supporto da fornire a tutti gli studi volenterosi, progettando quindi una serie di servizi per guidare il titolare verso il rilascio del certificato: un sistema di checklist per autovalutazioni, supporto tramite videoconferenze per la valutazione dello studio e formazione, e un affiancamento per facilitare l’adottamento delle procedure.

Si tratta di un certificato riconosciuto a livello internazionale, che rappresenta una certezza per tutti i pazienti di poter perseguire la salute orale in tranquillità, limitando al massimo tutti i rischi biologici.

Mentre per lo staff costituisce uno strumento utilissimo, una serie di procedure certificate orientate alla gestione dello studio per potersi poi concentrare sulla propria professionalità e sull’esprimere al 100% le proprie capacità.

Tra i primi studi dentistici italiani che hanno affrontato questo percorso e l’hanno portato a termine con successo, Partners4Innovation cita lo Studio Odontoiatrico Dr. Fischer di Trieste, che nelle parole del titolare, il Dott. Thomas Fischer, sottolinea un aspetto cruciale: “Il COVID ha indubbiamente stravolto il nostro modo di approcciarci al paziente ma in questo momento la sicurezza contro il rischio sanitario è fondamentale, soprattutto in una città come Trieste dove una rilevante percentuale della popolazione ha un’età superiore alla media nazionale”.

Certificazioni di questo tipo, oltre ad acquisire un ruolo essenziale nella protezione delle persone, sono fondamentali per gli studi che si propongono di fare la differenza dal punto di vista del rapporto umano con i pazienti.
Sono pochi gli studi dentistici che in questo periodo, oltre a seguire tutte le procedure in maniera tecnica, riescono a mantenere invariata la piacevolezza dell’esperienza di cura per i propri pazienti. Le sale d’aspetto asettiche, gli ingressi contingentati, i camici integrali, le visiere, le mascherine FFP2 e gli aspiratori, se da un lato tutelano da ogni possibile rischio, dall’altro concorrono a rendere il rapporto dentista-paziente arido e privo di contatto.

Ecco dunque che scelte innovative, come quella fatta dallo Studio Odontoiatrico del Dr. Fischer, vanno nella direzione di minimizzare il più possibile l’incertezza, con il vantaggio di liberare tempo di qualità da dedicare al rapporto medico-paziente. Un rapporto che, anche in tempi particolari come quelli che stiamo vivendo, resta il perno attorno a cui ruota tutto il concetto di medicina e tutela della salute.

Responsabilità editoriale:
WolfAgency.it


Modifica consenso Cookie