Accordo Intesa Sanpaolo e Consorzio Barolo

Previsti finanziamenti dedicati e acordi di filiera

(ANSA) - TORINO, 27 LUG - Un accordo fra Intesa Sanpaolo e Consorzio di tutela Barolo e Barbaresco Alba Langhe e Dogliani aprirà la strada per l'accesso immediato al credito dei 500 associati del Consorzio. L'accordo è stato siglato dal presidente del Consorzio, Matteo Ascheri, e dal direttore regionale di Intesa Sanpaolo, Teresio Testa.
    A disposizione delle aziende saranno finanziamenti dedicati per l'acquisto di terreni, i reimpianti di vigneti, il ciclo d'invecchiamento del vino e per gli investimenti. Strada aperta anche agli accordi di filiera, che la Banca sostiene dal 2015.
    L'accordo renderà subito fruibili le misure messe a punto per fronteggiare l'emergenza Covid-19 e agevolare la ripartenza.
    "Siamo molto soddisfatti dell'accordo - rimarca Ascheri - perché mette a disposizione delle cantine provvedimenti importanti per superare un momento complicato. Particolarmente interessante il finanziamento delle scorte di magazzino, misura pensata proprio per i grandi vini da invecchiamento come Barolo e Barbaresco".
    "Avere formalizzato la nostra storica collaborazione - aggiunge Testa - ci permetterà di realizzare in tempi brevi molti progetti che abbiamo in cantiere, rafforzando un meccanismo distrettuale già ben avviato, motore dell'economia del territorio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie