Tavecchio ricorda il 'Grande Torino'

Presidente Federcalcio: "Tutta l'Italia si immedesimava in loro"

(ANSA) - ROMA, 4 MAG - "Superga è un simbolo, un luogo sospeso tra realtà dolorosa e sogno fascinoso che ha segnato la storia del dopoguerra". A 66 anni dalla tragedia del Grande Torino, il Presidente della FIGC Carlo Tavecchio ha ricordato le vittime dell'incidente aereo in cui morirono giocatori, tecnici, dirigenti e giornalisti al seguito della squadra. "Lo chiamavano 'Grande Torino' in verità, sotto le maglie granata, l'Italia intera si immedesimava nelle gesta di quegli eroi calcistici destinati all'immortalità".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie