Coronavirus, bandiere a mezz'asta Marche

Mancinelli, dolore comunità. Ricci, monumento vittime e eroi

Un minuto di silenzio davanti alle bandiere a mezz'asta del palazzo del municipio, anzi la "casa comune", per ricordare i concittadini che non ci sono più portati via dal coronavirus, ma anche per stringersi intorno a chi lotta in prima linea contro il contagio. I sindaci delle Marche hanno risposto all'appello lanciato dall'Anci nazionale per raccogliersi insieme come comunità: sotto la pioggia, qualcuno da solo, qualcuno circondato dalla polizia locale, o anche dai vertici dei consiglio comunali, tra cui componenti dell'opposizione. "Questo non è un dolore privato, è il dolore di una comunità" ha detto la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli. E il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, affiancato dal vescovo e dal presidente e vice presidente del Consiglio comunale, ha annunciato l'intenzione di realizzare "un monumento per le vittime e gli eroi del nostro ospedale". Lutto di comunità, ma anche personale per il sindaco di Montegranaro Ediana Mancini, che ha perso padre ed è stata in quarantena.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie