Sisma,Castelsantangelo vuole concretezza

Sindaco Falcucci, serve grande piano ripopolamento montagna

"Il 2020 sia l'anno della concretezza e non solo delle parole": così all'ANSA il sindaco di Castelsantangelo sul Nera, Mauro Falcucci, ha salutato il Capodanno. Il pensiero alla ricostruzione post sisma degli edifici danneggiati nel borgo del Maceratese resta centrale, ma per Falcucci "serve immediatamente anche un grande piano dì ripopolamento della montagna italiana e quindi dei nostri Sibillini", proponendo la legge "Resto in montagna", prendendo spunto dalla misura legislativa "Resto al sud", già adottata dal governo.
    "Resto in montagna potrebbe già contenere l'azzeramento dell"Irpef per pensionati e giovani coppie - ha spiegato Falcucci - Così potremmo tornare ad essere attrattivi per tante persone e famiglie, così potremmo darci la speranza di arginare e magari invertire la tendenza dello spopolamento che era iniziato già prima del terremoto". Tornando alla ricostruzione, il sindaco ha di nuovo invitato il governo ad "osare".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie