Milano: Atm, da lunedì 10% di mezzi più

Dg Giana, un algoritmo garantirà scaglionamento in Metropolitana

(ANSA) - MILANO, 23 APR - "Da lunedì metteremo in campo ulteriori potenziamenti. Aumenteremo il numero delle navette per le scuole punto a punto e i mezzi di rinforzo sulle linee tradizionali, inoltre 400 persone presidieranno i punti di maggior congestionamento". Lo ha detto Arrigo Giana, direttore generale di Atm, nel corso di una conferenza stampa alla stazione di Cadorna di Milano, a proposito del potenziamento del trasporto pubblico, in vista del probabile passaggio alla zona rossa da lunedì. "In Metropolitana ci saranno 8 treni in più, pari a un potenziamento del 10%, mentre in superficie si aumenteranno il numero dei mezzi di circa il 10/15% - ha aggiunto il dg della società dei trasporti milanesi -. Avremo 20 navette in più a servizio delle scuole e una trentina di mezzi in più sulle linee con più passeggeri. Questi mezzi li abbiamo recuperati, affidando ai privati alcune linee non centrali che possono essere gestite con bus turistici". Giana ha inoltre spiegato come l'azienda si comporterà nel caso in cui la capienza dei mezzi dovesse raggiungere il 50%.
    "Per le Metropolitane abbiamo affinato un algoritmo che garantisce gli ingressi scaglionati nelle stazioni e quindi il limite del 50% di capienza - ha commentato -. Sui mezzi di superficie, l'autista quando il limite del 50% viene superato, ha una serie di procedure: invita a scendere e nel caso in cui non ci sia collaborazione da parte dei passeggeri, il mezzo si ferma in attesa delle Forze dell'Ordine. Ma devo dire che la collaborazione dei passeggeri è sempre stata molto alta e se è successo che si richiedesse l'intervento delle Forze dell'Ordine, sono stati casi molto isolati". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie