Lazio

Si spara e muore in Università Roma Tre

Suicida un 26/enne di Potenza. Forse il ritardo accumulato negli esami la causa della sua disperazione

(ANSA) - ROMA, 19 APR - Un ragazzo di 26 anni è morto dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa all'entrata dell'Università Roma Tre a Roma. E' accaduto nella sede di via della Vasca Navale. All'arrivo del 118 il giovane era già deceduto. Secondo quanto si è appreso il ragazzo era originario di Potenza. Quando è stato soccorso, all'entrata della facoltà di Ingegneria, sembra avesse ancora la pistola in mano. Sulla vicenda indaga la polizia. A quanto ricostruito lo studente è arrivato nella piazzola interna dell'università, davanti la facoltà di Ingegneria, e si è sparato un colpo di pistola alla testa. Sono in corso accertamenti sull'arma. Dalle prime informazioni sembra che fosse regolarmente detenuta e forse il 26/enne se l'è procurata proprio per il suicidio. Choc tra gli studenti che in quel momento si trovavano nell'università.
    Ancora da chiarire i motivi del gesto, anche se non si esclude che possano essere legati alla sua carriera universitaria.
    Secondo quanto si è appreso, il ragazzo era indietro con gli esami.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma



Modifica consenso Cookie