Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bimbo di 2 anni sta per soffocare, poliziotto lo salva

Bimbo di 2 anni sta per soffocare, poliziotto lo salva

E' successo all'ufficio immigrazione di Bologna

BOLOGNA, 05 gennaio 2023, 13:28

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ieri pomeriggio intorno alle 16,30 all'ufficio immigrazione di Bologna, in via Bovi Campeggi, un agente di polizia di 23enne è riuscito a sbloccare le vie respiratorie di un bambino di 2 anni che stava soffocando, salvandogli la vita. Il bimbo, di nazionalità bangladese, si trovava lì insieme ai genitori, quando la madre, agitata, si è accorta che suo figlio, che si trovava nel passeggino, sembrava incosciente e ha chiesto aiuto. Il poliziotto è così intervenuto, inizialmente prendendo il piccolo in braccio e mettendolo a testa in giù per sbloccare un'eventuale ostruzione delle vie respiratorie, ma invano. È così partita la chiamata al 118 che ha fornito le istruzioni per praticare al bimbo la manovra di Heimlich, ma nemmeno quella ha funzionato. A quel punto le condizioni del bambino stavano peggiorando e allora il giovane agente ha tirato fuori con l'indice la lingua dalla bocca del piccolo, che finalmente ha rigurgitato ed è tornato a respirare. "Se non avesse agito così, il bambino sarebbe morto", hanno detto i sanitari.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza