Botte e minacce alla ex convivente, arrestato nel Riminese

Carabinieri fanno scattare il protocollo 'codice rosso'

Minacce, botte e continue richieste di denaro nei confronti dell'ex convivente hanno portato all'arresto, da parte dei carabinieri della compagnia di Novafeltria, di un 31enne. Maltrattamenti contro familiari e conviventi, percosse, minacce ed estorsione le accuse nei confronti dell'uomo che è stato arrestato su ordine del gip del Tribunale di Rimini. Il protocollo "codice rosso" contro le violenze domestiche è scattato quando la donna, vessata da continue aggressioni e minacce si è rivolta ai carabinieri ai quali ha raccontato delle continue aggressioni e delle minacce di morte subite, nonché come, in alcune occasioni, fosse stata costretta sotto minaccia a consegnargli delle somme di denaro.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie