Emilia-Romagna

Bazzano, si cercano i bossoli sparati

Verso accusa omicidio colposo, si valuta legittima difesa

(ANSA) - BOLOGNA, 8 DIC - I carabinieri della scientifica sono al lavoro con i metal detector per cercare i bossoli dei proiettili sparati dal custode della villa di Bazzano (Bologna) che, nelle prime ore di giovedì, ha colpito una persona, non ancora identificata, dopo avere sentito dei rumori.
    I carabinieri hanno ripetuto la ricerca sulla base dei rilievi balistici fatti dalla consulente nominata dalla procura.
    Dettagli che saranno fondamentali per definire la posizione del custode, un uomo di 68 anni, incensurato, che ha sparato con una pistola legalmente detenuta.
    Attualmente è indagato a piede libero per omicidio preternitenzionale, ma, come ha detto il procuratore di Bologna Giuseppe Amato in un'intervista al Qn-Resto del Carlino, la sua posizione potrebbe alleggerirsi, con la riqualificazione dell'accusa in omicidio colposo. Sulla base dei risultati della perizia, sarà presa una decisione sull'applicazione della legittima difesa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie