Città dell'Olio, Sonnessa è il nuovo presidente

Raccoglie eredità di Lupi, leader dell'associazione per 20 anni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - Passaggio di testimone al vertice delle Città dell'Olio con Michele Sonnessa che assume il ruolo di presidente, incarico ricoperto negli ultimi venti anni da Enrico Lupi. La nomina è avvenuta con il rinnovo delle cariche apicali e degli organi sociali e con l'assemblea riunita  a Roma. Sonnessa è vice sindaco di Rapolla (Potenza). Tra gli obiettivi del programma della nuova presidenza dell'associazione quella di rafforzare - spiega una nota- l'autonomia e il ruolo dei coordinamenti regionali a cui spetterà il compito di stabilire le linee strategiche dello sviluppo territoriale e le attività da porre in essere. Nei punti di sviluppo anche l'emersione e la valorizzazione dei luoghi e delle comunità delle 330 Città dell'Olio attraverso lo sviluppo di una strategia di marketing territoriale sul prodotto olio e un'attività di educazione rivolta ai consumatori, ai turisti e ai cittadini implementando i programmi per le scuole. Prevista un' educazione al consumo attraverso corsi di assaggio in cooperazione con le associazioni assaggiatori e investimenti nella promozione del turismo dell'olio per far riscoprire le Città dell'Olio. "Ringrazio i colleghi per la fiducia che mi hanno accordato" - ha affermato il neoeletto presidente Michele Sonnessa". "Sento - ha aggiunto- la grande responsabilità di rappresentare una prestigiosa associazione come questa e sono infinitamente grato a chi ha creduto nel progetto di rinnovamento che vogliamo realizzare insieme. Ringrazio di cuore il presidente Lupi per il suo impegno e per il lavoro svolto assieme alla squadra del consiglio, della giunta e dell'ufficio di presidenza uscenti, organismi nei quali molti continueranno a dare il loro contributo assieme a tanti volti nuovi"(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie