Natale: arriva Bonfitt, panettone tracciato in blockchain

pOsti,"in chiaro" ingredienti e lavorazione pastry chef Bonfitto

Redazione ANSA ROMA

- Non solo tradizione a tavola ma anche innovazione in questo Natale 2020. Arriva Bonfitt, il primo panettone artigianale 'in chiaro', in quanto tracciato da pOsti in blockchain e opera del pastry chef Michele Bonfitto, del laboratorio Cattive Compagnie a Santa Severa, (Roma). Questo lievitato è in Italia il dolce più consumato delle festività: la produzione artigianale copre il 52% del comparto e muove 109 milioni di euro su 209 in totale (fonte Nielsen/CSM Bakery Solutions dati Natale 2019/2020) e quest'anno registra una domanda crescente che premia la qualità.

Bonfitt, nelle sue tre proposte - Classico, Cioccolato, Limone e Cioccolato Bianco - di qualità ne ha davvero tante: le materie prime, sceltissime, tutte italiane (eccetto la vaniglia del Madagascar); la sostenibilità della confezione (carta paglia, adesivi in carta erba, bioplastica degradabile); il valore sociale (la Cooperativa Imago si adopera per persone svantaggiate); gli aspetti salutistici (né conservanti né grassi idrogenati).

Il suo ingrediente speciale è la trasparenza: il panettone Bonfitt è il primo panettone sul mercato ad essere completamente tracciato in blockchain dalla startup pOsti. La tecnologia peer to peer consente di gestire ogni tipo di transazione in modo immediato e senza intermediari, valorizza il gusto sano offrendo assoluta trasparenza sulle materie prime e garanzia sull'identità digitale del laboratorio.

Le informazioni sono fruibili al consumatore attraverso un Qr code riportato sulla confezione: inquadrandolo da smartphone si accede ad una Landing Page che racconta la storia di questo dolce, con un focus sugli aspetti più rilevanti del prodotto. Col blockchain tutti i dati immessi e codificati sono certi, inalterabili e condivisibili. ''Il panettone Bonfitt è un prodotto artigianale di grande qualità - commenta Virgilio Maretto, ceo di pOsti-: dagli ingredienti selezionati al rispetto dei tempi di lievitazione al pack green, la tecnologia blockchain ci aiuta a comunicare questo valore, rendendolo trasparente a partire dall'identità del laboratorio fino alle informazioni di prodotto. La certificazione digitale genera fiducia nel consumatore e ci aiuta a far crescere la cultura del mangiare consapevole".

Il prodotto è disponibile anche presso la bottega Eccellenze d'Etruria di Cantieri Attivi nel borgo del Castello di Santa Severa, nelle più importanti botteghe gastronomiche di Roma e provincia, e ordinabile - nel network di food delivery Giusta.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie