Porti: Venezia e Chioggia, al via i port days

Il 7 ottobre, tra approfondimenti e giovani

Redazione ANSA VENEZIA

Dopo aver riunito 25mila persone in 22 anni con visite guidate, approfondimenti e laboratori ludici, anche quest'anno i porti di Venezia a Chioggia si preparano agli Open Days. Tra il 7 e il 14 ottobre prossimi, per otto giorni ci saranno 77 ore di dialogo col territorio, undici iniziative e tre aree portuali diverse coinvolte (Marghera, Fusina e Chioggia). A queste, si aggiungono tre location d'eccezione, cioè la Nave Scuola Amerigo Vespucci, la Torre Venezia Heritage Tower e il trabaccolo Il Nuovo Trionfo.

In tutto ci saranno sedici partner, tre seminari tematici, 25 relatori, coinvolgendo anche i più piccoli, grazie alla partecipazione di nove scuole primarie del Comune di Venezia, una di Chioggia, undici istituti secondari e tre classi Its. Il porto stima di coinvolgere duemila persone di cui seicento studenti grazie anche ai sei tour in barca e altrettanti in tour guidati alla torre VHT.

L'inizio avverrà alle 15 del 7 ottobre con il seminario porto-città, uno dei temi voluti dal presidente Fulvio Lino Di Blasio: "una sfida particolare per far conoscere alla città cosa siano il porto, l'attività portuale e l'attività economica". Poi la rassegna si sposterà attraverso una serie di eventi che permetteranno di vivere anche la realtà portuale dall'acqua come "la laguna in kayak" o il "boat tour". Tra i focus proposti da Venezia e Chioggia ci saranno anche particolare attenzione ai ragazzi delle scuole, programmazione urbanistica e coinvolgimento di tanti partner, il tutto per un turismo sostenibile e valorizzare la "bellezza" di Marghera, come ha definito lo stesso presidente Di Blasio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie