Petrini, storia cucina italiana per promuovere made in Italy

Sarà proposta in tutte le sedi consolari italiane nel mondo

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 18 NOV - In tutte le sedi consolari italiane nel mondo la Settimana della cucina italiana 2021 proporrà un corso sulla storia delle tradizioni culinarie del nostro Paese realizzato da Slow Food. ''La cucina italiana è la migliore nel mondo ma è necessario sostenere questa affermazione con solide basi storiche''. E' quanto ha detto Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, intervenendo alla Farnesina alla presentazione della sesta edizione della 'Cucina italiana nel mondo' che si terrà dal 22 al 28 novembre. ''La nostra forza - ha aggiunto Petrini - è la biodiversità che si esprime in cucine diverse per ogni territorio''. ''Questo patrimonio di ricette viene da lontano - ha proseguito - da secoli in cui le classi contadine con poco hanno realizzato piatti stupefacenti''. ''E non va bene - ha insistito Petrini - che oggi la cucina italiana sia rappresentata quasi sempre da cuochi perchè sono state le donne, nella storia, a farla grande''. La moltitudine di italiani che poi emigrando sono andati nel mondo, ''27 milioni in circa 70 anni'' ha sottolineato Petrini, ha permesso di esportare in ogni angolo della terra le ricette e le abitudini alimentari del nostro Paese.

''Conoscere la storia della cucina italiana - ha concluso - è basilare per promuovere il made in Italy''. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie