Qualità e innovazione per ripartenza ristorazione e hotel

Dal 1° al 4 febbraio in live streaming Hospitality Digital Space

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 26 GEN - Il futuro dell'ospitalità passa dall'innovazione, tema al centro degli appuntamenti di Hospitality Digital Space, dal 1/o al 4 febbraio in live streaming nell'edizione eccezionale di Hospitality nata per fornire ai professionisti che lavorano nel settore dell'accoglienza e della ristorazione i migliori strumenti per guidare il cambiamento. "La capacità di innovare costituisce uno dei fattori determinanti per il settore dell'ospitalità - sottolinea Alessandra Albarelli, Direttrice Generale di Riva del Garda Fierecongressi. - Ciò che stiamo vivendo ha reso sempre più necessario il confronto e lo scambio di idee, che saranno alla base di questa riflessione condivisa sul futuro.

Hospitality Digital Space vuole essere un modo per stare vicino agli operatori dell'Ho.Re.Ca. in un momento complesso, ma anche un'occasione per invitarli a ripensare con creatività e flessibilità gli spazi e i servizi che caratterizzeranno le strutture ricettive di domani" Organizzata da Riva del Garda Fierecongressi, Hospitality, già Expo Riva Hotel, nell'edizione 2020, il Salone ha registrato numeri record: 561 espositori, 21.431 operatori professionisti e più di 28.500 visitatori. Tra le novità quest'anno, vetrine virtuali per favorire momenti di networking e Future Trends, un canale per dare voce alle imprese .

A inaugurare il primo febbraio la quattro giorni Roberto Pellegrini, Presidente di Riva del Garda Fierecongressi, in un dialogo con Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario di Stato del Ministero per i beni e le attività culturali e Giorgio Palmucci Presidente di ENIT. Ospite d'onore della mattinata Carlo Petrini, Presidente di Slow Food che proporrà un approfondimento tanto visionario quanto pratico su un nuovo concetto di etica per la ristorazione. Conclude l'inaugurazione l'Onorevole Maria Chiara Gadda, promotrice della legge 166/2016 sullo spreco alimentare. "Il settore in questi mesi ha dovuto reinventarsi in tempi record, con un approccio flessibile e aperto al cambiamento. Sono stati ripensati gli spazi, creando nuovi luoghi multifunzione che possono essere dedicati anche allo smart working", sottolinea Giovanna Voltolini, Exhibition Manager di Hospitality Il Salone dell'Accoglienza.

Gli appuntamenti del Live Space proseguono il 2 febbraio con gli approfondimenti dedicati al Food & Beverage. La mattinata sarà guidata da Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore di Linea Verde su RAI 1, in un viaggio virtuale alla scoperta del futuro dell'ospitalità legata alle eccellenze del territorio, con la tecnologia della Fondazione Edmund Mach, la visione formativa dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, e gli ingredienti genuini di Federazione Italiana Cuochi. Ospite di eccezione, Artesella, perché l'ospitalità di un territorio non è solo food ma anche innovazione e arte dalle forme inaspettate. Nel pomeriggio gli appuntamenti condotti dal giornalista e scrittore Maurizio Maestrelli toccheranno i temi del turismo legato al caffè, all'arte della birra artigianale grazie alle materie prime di qualità e all'innovazione in ambito mixology con opinion leader del settore come Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, Giorgio Fadda, Leonardo Veronesi e Samuele Ambrosi.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie