Brexit: Confagri, accordo per evitare mannaia su export

Appello lanciato alla vigilia del Consiglio europeo

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 09 DIC - Fare tutto il possibile per chiudere un accordo commerciale con il Regno Unito, perché un 'no deal' avrebbe un impatto pesantissimo sulle esportazioni italiane e sulla stabilità dei mercati agricoli a livello europeo. E' l'appello lanciato dal presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, alla vigilia del Consiglio europeo e della visita in programma stasera a Bruxelles del premier britannico Johnson.

"Saranno incontri decisivi per il futuro delle relazioni commerciali bilaterali", sottolinea Giansanti, nel ricordare che dal 1° gennaio il Regno Unito uscirà dal mercato unico e dall'unione doganale, "senza un accordo scatterebbero le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio con il ripristino dei dazi sugli scambi e dei controlli alle frontiere; sarebbero quindi a rischio 3,4 miliardi di esportazioni agroalimentari, con un'incidenza di oltre il 30% dei prodotti a indicazione geografica protetta". Giansanti, nel fare affidamento sull'impegno delle Istituzioni della Ue e del governo, precisa che, "in assenza di positive novità sulla conclusione del negoziato chiediamo alla Commissione di rendere noto il piano di emergenza che è stato predisposto. Senza un accordo, le imprese agricole e tutti gli operatori della filiera agroalimentare dovranno avere a disposizione una solida rete di sicurezza per affrontare una fase particolarmente complessa". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie