Renault investirà sui motori benzina per arrivare al 2035

Luca de Meo, Ceo 'però prezzi auto ICE Euro 7 raddoppieranno'

Redazione ANSA Roma

Uno dei temi che più coinvolgono Luca de Meo,Ceo del Gruppo Renault, è il mantenimento di una corretta redditività dei diversi settor nell'ambito del piano Renaulution e, in generale, della transizione della mobilità.
    "Puntare all'elettrico - ha detto in un recente incontro all'ANSA - non significa solo lanciare un nuovo modello, ma anche lavorare per creare un ecosistema che renda utilizzabile questa soluzione da parte dei clienti e che permetta la gestione del sistema industriale". In questo Renault è certamente avvantaggiata dall'appartenenza alla Alleanza, visto che Nissan vanta come la Casa della Losanga una lunga esperienza nell'elettrico.
    "Abbiamo un grande vantaggio competitivo grazie a Nissan - ha sottolineato - perché la piattaforma comune CMF-EV può andare dalla futura R5 e alle altre EV fino ai modelli di segmento D, come la Nissan Aria già presente in alcuni mercati".
    Alla domanda sul raggiungimento della redditività con un Gruppo così proiettato verso l'elettrico de Meo è stato preciso: "Oggi in percentuale guadagnano meno, anche se è vero che in termine assoluto con Zoe il ricavo è maggiore rispetto a Clio, ma ciò che manca per i modelli elettrici è la massa critica". Il Ceo del Gruppo Renault ha però indicato nel 2025/2026 il momento in cui i profitti dalle auto elettriche supereranno quelli dei modelli con motore termico.
    "Le due curve si incroceranno tra il 2025 e il 2026, puntando entrambe verso l'alto. Il fenomeno dei prossimi anni sarà il forte automento dei costi industriali, e quindi dei prezzi, dei modelli ICE Euro 7 con motore termico, quasi il doppio di oggi.
    Per contro la nostra politica sulle batterie e sulle componenti elletriche, oltre allo sviluppo delle tecnologie, faranno scendere i costi dei modelli elettrici".
    Luca de Meo ha comunque rassicurato sulla sparizione dei modelli benzina: "voglio spingere Renault verso l'elettrico ma utilizzndo anche l'ibrido per almeno 10-12 anni. Con l'aiuto del Governo francese, che sostiene questa roadmap tecnologia, potremo arrivare con ibridi e carburanti alternativi almeno fino al 2035". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie