Moda

Paglia cubana e selleria toscana per la borsa Habanera

Cuba Lab, progetto sociale e etico in alto artigianato di pelletteria

Habanera, la borsa nata dalla collaborazione tra Cuba Lab, il Laboratorio di Pelletteria di San Patrignano e il supporto dell’ufficio Stile di Tod’s © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 31 maggio 2020
  • 21:42

La tradizionale lavorazione cubana della paglia combinata con la lavorazione della selleria toscana hanno ispirato Habanera, la nuova borsa nata dalla collaborazione tra Cuba Lab, il Laboratorio di Pelletteria di San Patrignano e il supporto dell’ufficio Stile di Tod’s, un progetto che ha l’obiettivo di unire la tradizione e l’artigianalità cubana a quella toscana. Ha due manici in pelle e può essere portata anche crossbody, grazie alla tracolla che si aggancia con due moschettoni. Per la sua produzione eco friendly vengono utilizzate pelli di vitello recuperate da produzioni di alta pelletteria, l’interno è rivestito con fodera realizzata in lino naturale dotata di coulisse. Il corpo della bag è realizzato mediante la cucitura della fettuccia di paglia tinta con colori naturali su una forma di legno: una tradizionale lavorazione utilizzata a Cuba fino agli anni ‘50 per realizzare i tradizionali cappelli e cesti. Il fondo della borsa è realizzato in pelle e porta stampato un punzone a caldo ispirato alle etichette dei sigari prodotti a Cuba all’inizio del secolo precedente. Il brand Cuba Lab sul fronte del quadrante in pelle viene inciso mediante l’utilizzo di un punzone in ottone a caldo.

Cuba Lab fondata nel settembre 2019, è un’associazione di promozione sociale con sede a Firenze che ha l’obiettivo di promuovere e sostenere un laboratorio di formazione a la Habana attraverso attività di crowdfunding e collaborazioni con istituti educativi e aziende private del settore. La mission di Cuba Lab è sviluppare l’eccellenza dell’Alto Artigianato combinando i tratti del laboratorio rinascimentale fiorentino con il vitalismo artistico della cultura cubana. Alla base delle modalità produttive di tutti i prodotti Cuba Lab, ci sono scelte etiche fondamentali di eco e socio sostenibilità. Tutti i materiali che vengono impiegati provengono da filiere produttive che non utilizzano sostanze chimiche nocive e sono recuperati da produzioni di alta pelletteria. Le varie lavorazioni vengono realizzate in laboratori specializzati come quello di San Patrignano tutorato dal Gruppo Tod’s, una realtà di recupero sociale unica nel suo genere, dove il lavoro è uno strumento di rieducazione e dignità sociale. Inoltre, il supporto formativo si realizza grazie alle collaborazioni con importanti scuole di design e di pelletteria come l’Istituto Marangoni, che insieme a Cuba Lab offre borse di studio in «product development». Il progetto sociale Cuba Lab ha ottenuto l’approvazione del governo cubano attraverso la stretta e proficua collaborazione con l’Ambasciatore di Cuba a Roma José Carlos Rodriguez Ruiz e il Fondo Cubano de Bienes Culturales a l’Avana.

  • Redazione ANSA
  • 31 maggio 2020
  • 21:42

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie