Beauty & Fitness

Workout per le vacanze, dal mare alla montagna come allenarsi

Dopo lockdown, ripartire dalla gradualità

Workout cittadino in previsione delle vacanze foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 11 giugno 2021
  • 20:30

Ad ogni vacanza il suo workout ideale e consigli nutrizionali a tema. “Durante i lockdown c’è chi è riuscito a non perdere la motivazione e a proseguire nell’allenamento e chi invece, colto dalla pigrizia e dallo sconforto, ha deciso di fermarsi. In questo caso, la regola fondamentale per ripartire è la gradualità, incrementando il lavoro muscolare e aerobico di settimana in settimana, senza fretta e soprattutto ascoltando le proprie sensazioni e il proprio corpo.”, spiega Valeria Airoldi, wellness blogger. "Qualunque meta si scelga per le proprie vacanze estive, è importante costruire una routine per arrivare in perfetta forma all’estate, che vada di pari passo con una corretta alimentazione. Se possibile, inoltre, è preferibile tornare ad allenarsi all’aria aperta, così da immagazzinare anche una buona dose di vitamina D, un vero toccasana per la salute del sistema immunitario, delle ossa e, soprattutto, dell’umore”, conclude Airoldi.
1. VACANZE AL MARE: ALLENAMENTO TOTAL BODY
Tra passeggiate, jogging sul lungomare, nuotate e tuffi, il corpo necessita di essere preparato al meglio. Il nuoto, si sa, è lo sport completo per eccellenza che coinvolge tutti i muscoli del corpo. Braccia e gambe forti uniti a un core ben allenato saranno un valido aiuto per macinare chilometri in acqua, godendo dei numerosi benefici che il movimento in essa regala. Il workout ideale per questo tipo di meta è un allenamento total body che coinvolga tutti i distretti muscolari. “Una corretta alimentazione è fondamentale per favorire un rendimento ottimale e stimolare buone prestazioni atletiche. I fattori cruciali per elaborare il piano alimentare di uno sportivo sono 3: la dieta, una corretta idratazione e un giusto timing dei pasti”, spiega Annamaria Acquaviva, dietista e nutrizionista per l' Italia del consorzio California Prune Board.
2. VACANZE IN MONTAGNA: ALLENAMENTO LOWER BODY CON CIRCUITI DEDICATI
Se invece si decide di passare la propria estate in montagna, è consigliabile focalizzarsi su gambe e glutei così da raggiungere agilmente la vetta e godere di un panorama mozzafiato. Una buona pratica per preparare il proprio consiste sicuramente nel fare le scale ogni qual volta sia possibile e, in aggiunta, lavorare sul lower body con circuiti dedicati. “Svolgere attività fisica è fondamentale per la salute e svolge un ruolo cruciale anche per rafforzare le ossa e prevenire l’osteoporosi. Una corretta attività fisica, accompagnata da un’adeguata idratazione e un’alimentazione mirata, aiuta infatti al mantenimento della massa muscolare e di ossa sane”, continua Annamaria Acquaviva.
3. VACANZE IN CITTÀ D’ARTE: SPLIT ROUTINE CON FOCUS CAMMINATA
Scegliendo una città d’arte come meta estiva, ci si muoverà presumibilmente a piedi o in bici, in pianura e/o affrontando qualche saliscendi. Anche in questo caso il lower body sarà la parte del corpo più stimolata, soprattutto in vista di distanze lunghe.
“Tutti i tipi di attività fisica favoriscono il benessere, sono indicati in particolar modo jogging e camminata veloce perché rappresentano una valida arma preventiva per la fragilità delle ossa: questa tipologia di movimento migliora infatti la mineralizzazione ossea e aumenta la densità minerale delle ossa. Numerose evidenze scientifiche dimostrano l’importanza dell’assunzione di alimenti alleati della salute delle ossa ricchi di calcio e fosforo, ma anche di vitamina D, Silicio, Magnesio, Manganese e Zinco”, conclude Annamaria Acquaviva.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie