Beauty & Fitness

La beauty routine, i gesti quotidiani corretti in 6 passi

In momenti difficili come questo prendersi cura di noi ha forte impatto psicologico

La detersione è il primo passo della beauty routine foto iStock. © Ansa
  • di A.M.
  • 04 ottobre 2020
  • 12:29

La beauty routine, i gesti rituali da dedicare a noi stessi mattina e sera, ci appartengono e non dovrebbero mai essere dimenticati, preziosi, gradevoli oltre che indispensabili. "Prendersi cura del proprio aspetto ha un forte impatto psicologico soprattutto nei momenti di isolamento e segregazione sociale quale quelli che stiamo vivendo. Il tempo dedicato alla routine quotidiana della cura della nostra pelle è un investimento importante per noi stessi", dice la dermatologa Tiziana Lazzari, autrice di libri sul tema, tra cui l'ultimo "La bellezza del tempo, guida all’antiaging tra benessere e armonia" (ed. De Ferrari). Ecco allora con il suo aiuto un vademecum passo passo di come correttamente va pulita la pelle, idratata, curata, ogni giorno. "L'applicazione del dermocosmetico dovrebbe diventare un vero e proprio rituale di benessere durante il quale la nostra pelle, riflessa nello specchio, chiede di essere ascoltata con la dovuta attenzione mentre ci racconta di noi", spiega. 
LA ROUTINE QUOTIDIANA DI BELLEZZA PER CIASCUN TIPO DI PELLE IN SEI PASSI:

1) PULIZIA: Il primo momento del rito, sia al risveglio la mattina e sia la sera prima di dormire, consiste nel rimuovere dalla cute ogni residuo di trucco e le impurità dell'inquinamento atmosferico. Il detergente deve essere sempre delicato, la sua azione si deve svolgere nel pieno rispetto delle difese naturali della pelle e del suo film idrolipidico di superficie. La detersione deve essere un gesto gradevole e adeguato al tipo di pelle, che comporti quindi l'utilizzo dell'acqua con detergenti o prodotti schiumogeni per pelli miste o grasse oppure detergenti oleosi che a contatto con l’acqua diventano latte e possono essere eliminati sempre con acqua in caso di pelli molto secche. L'acqua micellare risulta perfetta per tutti. Un pad riutilizzabile in stoffa di cotone anzichè dischetti usa e getta è una buona pratica per l'ambiente (e per le nostre tasche).
2) IDRATAZIONE: La nostra pelle perde acqua costantemente attraverso la sudorazione e le aggressioni esterne. Un buon idratante in grado di contrastare efficacemente la perdita d'acqua deve penetrare il più profondamente possibile all'interno della nostra pelle; più profondamente penetrerà più prolungata sarà l’idratazione nelle ore successive. Oggi si trovano in commercio diversi tipi di prodotto e di texture. Esistono sieri, gel, creme più o meno corpose. Spesso la sovrapposizione di una crema corposa ricca di principi attivi quali l’acido ialuronico ad un siero unisce all’idratazione una stimolazione delle funzioni cellulari. Le variazioni quotidiane del clima, le escursioni termiche, giorni improvvisi di freddo gelido o forte umidità andrebbero tenuti in seria considerazione rispetto al tipo di idratazione da applicare.
3) SIERO: Dopo la pulizia, l'applicazione del siero sul viso, sul collo e sul contorno occhi diventa fondamentale per tutti i tipi di pelle. L'assorbimento da parte della cute si ottiene picchiettando delicatamente con i polpastrelli, senza massaggiare, ed aspettando che il prodotto venga assorbito naturalmente.
4) CREMA: Dopo l'applicazione del siero la crema è indispensabile per le pelli a tendenza secca ma non è sempre necessaria per quelle grasse o miste. Per le pelli particolarmente disidratate e in presenza di stress termici la crema giorno può essere addizionata con qualche goccia di siero, diventando una base trucco ottimale. Di notte è opportuna l'applicazione di una crema leggermente più corposa rispetto a quella della mattina, una crema che contenga soprattutto peptidi biomimetici ovvero sequele di amminoacidi che mimano l’azione delle nostre proteine e fungono da pezzi di ricambio per le nostre cellule.
5) OCCHI: Una grande attenzione va dedicata al contorno occhi, particolarmente delicato e il primo a manifestare i segni dello scorrere del tempo e di uno stile di vita non proprio corretto. Per la zona occhi è bene utilizzare una crema che abbia al suo interno anche principi attivi ad azione drenante oltre che idratante e lenitiva. 
6) MASSAGGIO: E infine nella nostra routine quotidiana dedichiamo qualche coccola in più e un delicato massaggio a collo e décolleté, troppo spesso dimenticati ma non raramente soggetti ad un invecchiamento precoce rispetto al viso. 
L’applicazione della crema serale in particolare dovrebbe essere effettuata con un massaggio della durata di non meno di 30 secondi, eseguito sia con movimenti circolari sia picchiettando sulla pelle con i polpastrelli. "Consideratelo - conclude Lazzari - un momento piacevole e abbinatelo a un po’ di ginnastica facciale. Vi consentirà di sorridere la mattina guardandovi allo specchio ed apprezzandone i risultati. Nelle abitudini giapponesi non esiste donna che effettui l'applicazione di un prodotto prescindendo da un breve massaggio".

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie