/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scuole Italia sempre più internazionali, +30% sul 2009

Scuole Italia sempre più internazionali, +30% sul 2009

Rapporto Fondazione Intercultura, mobilità ai valori pre-covid

ROMA, 11 ottobre 2023, 13:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La scuola italiana sta realmente diventando internazionale. Lo dimostrano i dati del Rapporto 2023 dell'Osservatorio sull'internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca (www.scuoleinternazionali.org) promosso dalla Fondazione Intercultura e presentato oggi dal segretario generale Roberto Ruffino e da Nando Pagnoncelli di Ipsos.
    In circa 15 anni, dalla prima rilevazione dell'Osservatorio, l'indice appositamente creato per dare una misura della capacità delle scuole di aprirsi all'internazionalizzazione ha registrato un aumento da 37 a 49 punti su 100.
    L'aumento dell'adesione ai programmi di mobilità individuale e di gruppo, le attività legate all'insegnamento delle lingue straniere, quelle che riguardano il coinvolgimento della scuola (in particolare con iniziative di formazione e l'insegnamento delle tematiche internazionali nell'ambito dell'educazione civica), mostrano una realtà virtuosa che riguarda un numero sempre maggiore di istituti di ogni genere e distribuzione geografica e non più non solo alcune scuole di eccellenza.
    In generale, l'impatto della situazione politico-economica globale sembra non avere particolari effetti su docenti e studenti: nell'80% dei casi la loro partecipazione alle iniziative internazionali rimane infatti stabile o in aumento.
    In circa 15 anni l'adesione ai progetti internazionali è incrementata di 31 punti percentuali. Attualmente, più della metà delle scuole italiane dichiara di avere studenti all'estero. Anche il dato sulla mobilità in ingresso aumentare.
    Lo studio rileva anche una evoluzione nell'atteggiamento dei docenti che oggi risultano più partecipativi e proattivi nell'organizzazione degli scambi.
    In generale nel 2023 le scuole risultano più attive nell'organizzare direttamente i diversi progetti (+12%) e il numero di classi coinvolte, in media il 31% del totale, si riallinea ai valori pre-pandemici. In particolare, l'adesione è più elevata tra gli Istituti di istruzione superiore (IIs) e gli istituti del Nord Est e più contenuta tra gli Istituti Tecnici che tuttavia coinvolgono un numero di classi maggiore.
    Infine, circa la metà degli istituti insegna tre o più lingue straniere, il 70% almeno un'altra oltre l'inglese, ormai presente in ogni offerta linguistica.
    Le lingue europee rimangono quelle più insegnate, mentre tra quelle extraeuropee prevalgono il cinese e il russo (stabili rispetto al 2022). Costante al 68% la quota di scuole che dichiarano un potenziamento dell'offerta linguistica, con un incremento delle ore aggiuntive (+4 punti percentuali) e la presenza di docenti o assistenti madrelingua (+2).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza