/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Piacenza corse folli in moto sulla 45, poi i video sui social

A Piacenza corse folli in moto sulla 45, poi i video sui social

Tra le sfide più rischiose prendere una rotonda contromano

PIACENZA, 01 luglio 2023, 09:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sulla statale 45 Piacenza-Genova va in scena soprattutto nei weekend la folle sfida dei motociclisti che si cimentano nell'affrontare rotonde contromano e poi postano i video di queste loro imprese su YouTube. Ne dà notizia questa mattina il quotidiano Libertà, precisando che sui social (soprattutto TikTok) sono visionabili centinaia di video professionali lunghi e strutturati, non più amatoriali e di pochi minuti.
    Spericolate evoluzioni lungo quella che gli stessi motociclisti definiscono "la strada più bella del Nord Italia per noi centauri". Riprese effettuate addirittura con i droni dall'alto con tanto di consigli del tipo "nelle mie riprese io lascio il tachimetro visibile, mi hanno detto altri YouTuber che la multa non te la possono dare solo per un video, gli puoi dire che è un video fake, falso". Apparentemente incuranti dei controlli che vengono ripetuti praticamente ogni giorno dai carabinieri e dalla Polstrada lungo la strada statale che per il suo tortuoso corso fatto di centinaia di tornanti esalta i motociclisti indisciplinati.
    Nei video si possono vedere corse fino ai 150 chilometri all'ora in curva, sorpassi con doppia linea continua e a destra, gimcane tra le auto e poi la più pericolosa tra le sfide: la rotonda di Cernusca imboccata contromano. Il tutto a favore di una telecamerina installata sul cruscotto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza