Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Ndrangheta: appello conferma assoluzione funzionari Ps

'Ndrangheta: appello conferma assoluzione funzionari Ps

Analoga decisione anche per avvocato della Corte di Catanzaro

CATANZARO, 13 maggio 2022, 15:41

Redazione ANSA

Una assoluzione confermata e riforma della sentenza di primo grado con l'assoluzione anche degli altri due imputati. Questa la sentenza emessa oggi dalla Corte d'appello di Catanzaro nei confronti dell'ex capo della Squadra mobile di Vibo Valentia Maurizio Lento, dell'ex vice Emanuele Rodonò (difesi dagli avv. Veneto e Nucci) e dell'avvocato Antonio Galati del Foro di Vibo Valentia dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Il fatto non sussiste è la formula utilizzata dai giudici.
    I due funzionari di Polizia erano stati assolti in primo grado dall'accusa di concorso esterno e solo Rodonò era stato condannato a un anno per rivelazione di segreti d'ufficio. I giudici d'appello hanno confermato la sentenza di primo grado per Lento ed hanno assolto Rodonò. Stessa decisione per l'avv.
    Galati (difeso dagli avvocati Francesco Gambardella e Sergio Rotondo) che era stato condannato a 4 anni e 6 mesi per concorso esterno in associazione mafiosa. Il pm della Dda di Catanzaro, Annamaria Frustaci, aveva chiesto per Galati la condanna a 7 anni ed 8 mesi, e a 6 anni per i due funzionari di polizia.
    Erano tutti accusati di aver favorito il clan Mancuso di Limbadi ma tali contestazioni sono cadute, per Lento già in primo grado, e per gli altri due in appello. Il processo era scaturito dall'operazione condotta nel febbraio del 2014 dai carabinieri del Ros e dalla Squadra mobile di Catanzaro con il coordinamento della Dda di Catanzaro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza