Iccrea:capofila prestito 46 milioni per Fri-el Green House

Per realizzazione due nuove serre a Ferrara

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Iccrea BancaImpresa (banca corporate del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea), è capofila di un Green Loan in pool, da 46 milioni di euro per espandere l'attività della società agroalimentare Fri-el Green House. Obiettivo del finanziamento è la costruzione di due nuove serre per la coltivazione idroponica a Ostellato (Ferrara), con la superficie quasi doppia rispetto a quelle già attive, sempre nel comune emiliano, e con caratteristiche simili in termini di sostenibilità e impatto ambientale. Un'iniziativa strutturale che accompagna il successo delle attuali serre di Fri-el Green House, grazie a cui la società è stata iscritta nell'Atlante Italiano dell'Economia Circolare e ha ottenuto le certificazioni Water Footprint e Climate Change, oltre che essere tra le prime in Italia di avere la qualifica di "Friend of the Earth". La società raggiungerà una superfice produttiva di 30 ettari con una produzione annua di circa 25 mila tonnellate di pomodori destinate alle GDO italiane, tedesche e austriache.
    All'operazione hanno partecipato, oltre a Iccrea BancaImpresa, anche 3 BCC del Gruppo Iccrea - Emil Banca, BCC di Milano e Banca Centropadana -, Cassa Centrale Banca, Cassa Centrale Raiffeisen, Banco BPM, BPER, MPS Capital Services e Banca del Mezzogiorno MCC.
    La Fri-el Green House srl Società Agricola è un'azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di pomodori freschi da coltura idroponica, ed è appartenente alla famiglia Gostner, proprietaria a sua volta di Fri-el Green Power, gruppo leader nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA