E-commerce: TrustMeUp, gli acquisti diventano donazioni

L'azienda punta sui modelli in blockchain Business2Donors

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 03 MAG - Il mondo del commercio online è in forte crescita, nel mondo e in Italia, con l'e-commerce che nel 2021 è cresciuto del 21% negli acquisti B2C rispetto al 2020, secondo gli ultimi dati presentati al Netcomm Forum 2022 a Milano. Al tempo stesso, il 2020 ha visto una crescita importante delle donazioni online, con le stime che parlano di un aumento del 28,4%. E in questa realtà pochi mesi fa è nato TrustMeUp, una piattaforma web che unisce questi due mondi.
    Nel corso del Netcomm Forum 2022, Trust Me Up ha presentato il suo nuovo modello Business2Donors, un concetto che consente al consumatore di assicurarsi un prodotto/servizio e contestualmente donare a "costo zero". B2D permette di acquistare prodotti e donare in due modi, da un lato con il "Dona-Ricevi-Compra" che prevede per ogni donazione una ricompensa del 100% in sconti digitali presso i negozi presenti nella propria galleria commerciale; mentre il secondo, definito "DonaComprando" fa sì che una percentuale del valore d'acquisto, scelta dall'e-commerce, si trasforma in donazione per un'associazione non profit scelta dal consumatore.
    "I dati mostrano come i consumatori digitali da un lato e i donatori digitali dall'altro stanno crescendo entrambi molto, anche in un periodo storico difficile come quello odierno, dove le attività offline sono in sofferenza, sia per quel che riguarda il commercio sia il sociale. Così nasce il Business2Donors, un modello che unisce due anime dello stesso utente digitale, quella del donatore e quella del consumatore.
    Di norma online una persona o fa una donazione o fa un'acquisizione, oggi diventano una sola anima, quella del consumatore/donatore digitale" le parole di Angelo Fasola, ceo di Trust Me Up Italia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA