Debutto per 'La figlia di Iorio' di Vincenzo Pirrotta

L'Aquila,stasera per 'I Cantieri dell'Immaginario', piazza Duomo

(ANSA) - L'AQUILA, 10 LUG - Debutto nazionale stasera all'Aquila per "La figlia di Iorio" di Vincenzo Pirrotta, con le musiche di Antonio Vasta suonate dal vivo dall'autore, nell'ambito della rassegna 'I Cantieri dell'Immaginario' promossa da Comune dell'Aquila e Teatro Stabile d'Abruzzo (Tsa).
    Lo spettacolo, che andrà in scena alle 21.30 in Piazza Duomo, è una produzione del Tsa. Vincenzo Pirrotta, allievo di Mimmo Cuticchio, dal 1996 conduce una ricerca sulle tradizioni popolari usandole nel teatro di sperimentazione. L'opera "La figlia di Iorio" sarà recitata da un solo attore, aiutato da un musicista polistrumentista che suonerà solo strumenti pastorali (zampogna, organetto, chalomou). L'attore, interpretando tutti i personaggi, incarnerà di volta in volta Aligi, Mila, Lazaro, Candia, ritornando alle tecniche di "Cuntu" nei momenti corali.
    Un modo diverso di vivere questo dramma pastorale, conservando tutta la forza e il pathos del capolavoro di Gabriele D'Annunzio. Programma su www.cantieriimmaginario.it. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie