Covid:scoppia polemica su Bataille Reines, stop eliminatorie

Associazione critica ultima ordinanza Lavevaz: 'No a tampone'

L'obbligo del tampone per i partecipanti alla Bataille de Reines, previsto nell'ultima ordinanza del presidente della Regione, Erik Lavevaz, non piace agli organizzatori della manifestazione che hanno deciso di sospendere le eliminatorie primaverili. La presa di posizione dell'Association régionale Amis des Batailles de Reines arriva dopo poche ore dall'ordinanza regionale che disciplina la zona arancione in Valle d'Aosta e che prevede, per la partecipazione alla 'Bataille', il vaccino anti Covid, la guarigione dal virus oppure un tampone. "Questo ulteriore aggravio, non giustificato, non tiene per nulla conto della peculiarità delle Batailles de Reines, le cui modalità di svolgimento sono state disciplinate, alla luce della pandemia, proprio nel protocollo approvato dalla Giunta regionale", lamenta il presidente dell'associazione Roberto Bonin.  

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie