Valle d'Aosta

Accusa di lesioni, procura chiede condanna per guida alpina

Pm propone decreto penale. Difesa, se emesso lo impugneremo

La procura di Aosta ha chiesto al gip di emettere un decreto penale di condanna a 9.000 euro nei confronti della guida alpina di Valtournenche Lucio Trucco, accusato di lesioni nei confronti di una donna. Trucco, a fine novembre, era stato denunciato da una sua ex dipendente che lo accusava di averla picchiata fuori da un ristorante di Cervinia dopo una cena. La vittima si era recata al pronto soccorso regionale e i medici, dopo averla medicata, l'avevano dimessa con una prognosi di sette giorni per le percosse ricevute.
    ''Prendiamo atto della decisione della procura di chiedere un decreto penale di condanna - commenta l'avvocato Corrado Bellora, difensore di Lucio Trucco - ma ribadiamo la totale estraneità ai fatti contestati. Cosa chiara anche nelle transazione firmata con la parte offesa. Se il decreto penale verrà emesso lo impugneremo''. La donna ha ritirato tutte le querele che aveva presentato contro la guida alpina a seguito di un accordo extragiudiziale. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie