Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Brennero: Vienna, Roma deve tornare al tavolo dei colloqui

Brennero: Vienna, Roma deve tornare al tavolo dei colloqui

Ministra Gewessler domani incontrerà il suo omologo Salvini

BOLZANO, 27 febbraio 2023, 12:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per quanto riguarda la questione dei tir al Brennero "serve un clima costruttivo. Sarebbe ora che anche l'Italia presenti le soluzioni e proposte che vengono sempre solo annunciate". Lo dice in un'intervista alla Tiroler Tageszeitung la ministra ai trasporti austriaca Leonore Gewessler in vista di un incontro con il suo omologo italiano Matteo Salvini in programma domani.
    "La mia posizione - prosegue la ministra - è chiarissima: io sto con i tirolesi che soffrono enormemente a causa del transito (transalpino dei mezzi pesanti, ndr.). E' in gioco la tutela della salute e della qualità di vita". Secondo Gewessler, le limitazioni ai tir in Tirolo esistono "non per un capriccio, ma perché la situazione è diventata insostenibile". Il procedimento d'infrazione davanti alla Corte di giustizia dell'Unione europea nei confronti dell'Austria, annunciato da Salvini, non preoccupa Vienna. "Sono molto irritata - commenta la ministra - perché l'Italia minaccia a gran voce procedimenti, ma nei colloqui a livello europeo, quando si tratta di trovare soluzioni concrete, arriva poco o niente".
    Gewessler si dice comunque fiduciosa per quanto riguarda il "trilogo" (Ue-Vienna-Roma, ndr.). "Non voglio più sentire che non esiste un problema che invece è reale", aggiunge. "L'Austria ha sempre collaborato in modo costruttivo a livello europeo. Noi confermiamo questa disponibilità. Anche l'Italia deve tornare al tavolo dei colloqui. Non si può più scaricare tutto sull'Ue e gli altri paesi", afferma. Gewessler invita anche "a prendere sul serio e approfondire" la proposta altoatesina di un sistema di prenotazione 'slot' per i tir in transito al Brennero.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza