Trentino AA/S

Infermieri no vax, respinto anche il quinto ricorso

L'operatore sanitario era stato sospeso dal lavoro

(ANSA) - BOLZANO, 20 AGO - La giudice del lavoro di Bolzano, Eliana Marchesini, ha respinto oggi il ricorso di un operatore sanitario altoatesino che era stato sospeso dal lavoro in quanto non vaccinato. Nel motivare la decisione, la giudice spiega che sono privi di fondamento i motivi del ricorso relativi ad una presunta inadeguatezza dell'informazione sul vaccino, visto che il ricorrente non si era nemmeno presentato all'appuntamento per sottoporsi all'immunizzazione. Inoltre il ricorrente "non è vittima di alcuna discriminazione" e non si ravvisa alcuna violazione del regolamento europeo sull'immissione in commercio dei medicinali né alcun contrasto con la Costituzione, come era stato invece ipotizzato nel ricorso. Respinti anche tutti gli altri motivi del ricorso. Per l'Azienda sanitaria si tratta quindi di una vittoria netta, che si aggiunge oltretutto alle quattro analoghe sentenze della settimana scorsa da parte del giudice del lavoro di Bolzano. Un altro maxi ricorso da parte di 68 sanitari no vax sospesi del servizio sarà invece discusso al Tar il 14 settembre. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie