Trentino AA/S

Rito abbreviato per omicidio a Quarazze

Parenti moglie parte civile contro Johannes Beutel

(ANSA) - BOLZANO, 23 DIC - Si svolgerà il 12 ed il 13 febbraio prossimi il processo con rito abbreviato a carico di Johannes Beutel, che nel settembre 2018 uccise con 42 coltellate la moglie Alexandra Riffeser nella loro casa di Quarazze, vicino Merano. Lo ha deciso oggi il gup di Bolzano nel corso dell'udienza preliminare.
    L'austriaco 39enne è accusato di omicidio volontario, aggravato dalla crudeltà. Reo confesso, l'uomo venne arrestato subito dopo il fatto e, da allora, è rinchiuso nel carcere di Bolzano. Egli è risultato capace di intendere e volere al momento dell'omicidio, in base alle perizie effettuate. La coppia aveva avuto due figlie, che ora sono in età scolare. Come già annunciato in occasione della chiusura dell'indagine, i parenti della vittima - i genitori e la sorella - si costituiranno al processo parte civile.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie