Corte dei conti Trento, recuperati 1,2 milioni nel 2018

Inaugurazione anno giudiziario

(ANSA) - TRENTO, 1 MAR - L'attività della sezione giurisdizionale per il Trentino della Corte dei conti è aumentata nel 2018 del 33% rispetto all'anno precedente per quanto riguarda gli atti di introduzione del giudizio e del 52% per quanto riguarda le istruttorie pendenti.
    Il dato è emerso dalla relazione del procuratore regionale Marcovalerio Pozzato, presentata per l'inaugurazione dell'anno giudiziario. Nel 2018 sono state emesse 432 acquisizioni di istruttorie eseguita da carabinieri e guardia di finanza. Le somme recuperate prima della discussione nel merito dei giudizi ammontano a 1.214.846 euro, mentre l'importo recuperato in esito a sentenze esecutive di primo e secondo grado è di 753.539 euro.
    Secondo quanto rilevato, l'incremento di attività è dovuta alle numerose segnalazioni di danno erariale arrivate dai cittadini e di un crescente fiducia da parte della popolazione nell'azione della magistratura contabile. Crescono dell'8% anche le vertenze aperte a seguito della diffusione di notizie giornalistiche.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie