Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Crollo Firenze: il pm, 'diverse criticità nel cantiere'

Crollo Firenze: il pm, 'diverse criticità nel cantiere'

'Prematuro dire qualcosa.Indagini complesse,a ora non indagati'

FIRENZE, 19 febbraio 2024, 15:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sulla dinamica del crollo nel cantiere di via Mariti a Firenze "è prematuro dire qualcosa" ma "il dato molto empirico che ci siamo fatti da un primo sopralluogo è che vi fossero diverse criticità, che abbiamo constatato nel momento in cui ci siamo portati nel cantiere". Lo ha detto il procuratore di Firenze Filippo Spiezia nell'incontro con i media senza voler aggiungere altro rispetto alle condizioni del cantiere dove il 16 febbraio si è verificato l'incidente su lavoro costato la vita a quattro operai mentre un quinto è ancora disperso. Tre inoltre i feriti.
    "Le indagini si profilano complesse sotto molteplici profili - ha spiegato in una nota -. Sono state prontamente adottate iniziative per acquisire al procedimento gli elementi di prova, non solo documentali, onde ricostruire i fatti accaduti ed accertare eventuali responsabilità". Il procuratore ha confermato poi che il procedimento aperto per le ipotesi di omicidio colposo e crollo colposo al momento "è a carico di ignoti".
    Ancora ha spiegato che da una prima ricostruzione della dinamica dell'incidente, "è risultato che nella parte di cantiere interessata dal crollo erano presenti otto lavoratori, operanti per tre imprese diverse". Tranne poi per la vittima italiana, gli altri tre operai morti e le cui salme sono state già estratte dalla macerie "non risultano ancora specificamente identificati, anche se sono stati comunque accertati i nominativi": "Sono state avviate le complesse operazioni di compiuta identificazione" anche "attraverso gli esami di natura scientifica", perchè le salme "hanno pesantemente subito l'azione del crollo dei materiali cementizi". Infine il procuratore ha spiegato che il cantiere sarà sequestrato "all'esito del rinvenimento della dell'ultimo soggetto disperso".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza