Toscana

COVID, il punto in Toscana

Governatore su critiche di Draghi, 'Non si riferiva a noi'

(ANSA) - FIRENZE, 24 MAR - Salgono ancora un pochino i contagi in Toscana ma il numero di nuovi positivi delle 24 ore si attesta sotto la quota della settimana scorsa. Nonostante ciò la mattina non porta un risveglio tranquillo sul fronte Covid e il governatore Eugenio Giani è dovuto intervenire in giornata più volte per precisare varie questioni, dal portale Internet per la prenotazione dei 'super fragili', agenda aperta martedì sera, ma andato in tilt secondo una serie di segnalazioni, a un'osservazione del premier Draghi sulle Regioni che non si sarebbero adeguatamente occupate dei propri anziani, fascia debole della popolazione su cui agisce meglio il Covid. Così intanto Giani ha spiegato che sui super fragili il portale sembrava intasato solo perché erano state prenotate tutte le dosi disponibili, 15.000. "Non posso moltiplicare i pani e i pesci, per i super fragili che in Toscana sono 80mila - ha spiegato -. Questi 15mila vaccini che ci sono arrivati corrispondono a 15mila prenotazioni. Lo so che sono rimaste 65mila persone senza, ma i numeri sono questi. Man mano che arrivano i vaccini, noi li rimettiamo sul portale". E poi Draghi. Dice Giani: "Sugli over 80 sicuramente il presidente Draghi non si riferiva alla Toscana perché abbiamo condotto la campagna di vaccinazione con molta precisione e lui sa che oggi in Toscana vengono distribuite 13mila dosi agli anziani che si sono prenotati da 20 giorni, domani ne verranno distribuite 16 mila, dopodomani 11 mila". Sono "le prenotazioni fatte coi medici di famiglia perché noi vogliamo dare qualità e quindi abbiamo voluto che gli over 80 non si trovassero con un operatore generico che gli fa la puntura, con un contraccolpo psicologico. Ho voluto invece che fossero i medici di famiglia a vaccinarli". Quindi "entro il 25 aprile tutti gli over 80 avranno avuto la prima vaccinazione". Altra miglioria: sono state messe con line, su portale della Regione, le liste per iscriversi come riserva in caso di rinunce. "L'Asl Toscana Sud Est è riuscita ad anticipare, le altre Asl mi hanno detto che fanno di tutto per mettere questa finestra dei riservisti. E' fondamentale", ha detto ancora Giani. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie